IL SINDACO RISPONDA AI CARIATESI SUI DISSERVIZI, A NOI NON CI INTIMORISCE!

Se il sindaco col torcicollo cronico, pensa che  con i suoi fasulli comunicati stampa, che come sempre mistificano la realtà, di riuscire a intimorire noi consiglieri di opposizione nel loro impegno di vigilanza e di controllo sui tanti atti molto discutibili che quotidianamente compie la sua disastrosa gestione comunale, non ha capito davvero nulla di cosa vuol dire esercitare pienamente diritti e tutelare solo ed esclusivamente gli interessi dei cittadini.

Dimentica, il sindaco col torcicollo, che per ben due volte è stata arrestata e allontanata come sindaco, facendo balzare il nostro comune agli onori delle cronache nazionali per fatti sui quali ancora non è stata fatta chiarezza.

Così come dimentica di dire che per la prima volta nel consiglio comunale c’è un posto vacante, perché nessun cittadino che faceva parte della sua lista è voluto sedere in consiglio comunale al suo fianco.

Così come, dimentica ancora che non è riuscita a trovare a Cariati persone disponibili ad affiancarla in giunta ed è stata costretta a nominarne una con solo 3 assessori (fantasma) senza riuscire a trovare nemmeno la quarta disponibilità, mettendo di fatto, anche in questo, a rischio la legittimità degli atti approvati in questi mesi da una Giunta incompleta nei numeri ed incapace, come lei, di gestire e governare Cariati!

Ci dispiace aver peccato di lesa maestà nei confronti del sindaco col torcicollo soltanto per aver presentato diverse interrogazioni o per aver messo in dubbio la legittimità di concorsi che si stanno svolgendo, a nostro avviso, in evidente violazione delle leggi in materia.

Cariati è senz’acqua, è sporca e piena di rifiuti, al buio (non solo metaforicamente), si va dritto verso un nuovo dissesto finanziario e il sindaco col torcicollo, invece di pensare ad amministrare e risolvere tutti i danni che arreca quotidianamente ai cittadini, si esprime, con dialettica padronale che tanto le piace, in comunicati odiosi e fuorvianti che evitano, purtroppo, di raccontare la verità delle questioni che affrontano.

I cittadini, ad esempio, devono sapere che come forze di opposizione avevamo presentato un’interrogazione sul depuratore comunale (respinta, chissà perché), per essere notiziati sul suo funzionamento, sulle analisi e se quanto previsto dalla normativa vigente a Cariati viene rispettato. Depuratore sul quale vengono investite ingenti somme, anche per somma urgenza, ma del quale non è dato sapere se funziona e se depura e che continua ad essere sotto sequestro. Depuratore sul quale si consente a tecnici che non sembrano essere stati autorizzati dal Giudice, a fare sopralluoghi addirittura senza la presenza del custode giudiziario! Un fatto gravissimo, sul quale il sindaco col torcicollo evita di proposito di dare risposte. Un modo di operare da parte del responsabile dell’ufficio tecnico che, episodio dopo episodio, ci sembra abbia dimenticato il suo ruolo di Responsabile per la prevenzione della Corruzione e Trasparenza.

Con l’estate ormai iniziata e i silenzi del sindaco col torcicollo e dei suoi fidi reggisacco sulle intenzioni della disamministrazione comunale rispetto ai costanti disservizi  da parte del comune di Cariati, si prospettano sia eventuali nuove attività giudiziarie che l’ennesima estate fallimentare che porterà a un disastro irreparabile nella già fragile economia cariatese.

Sindaco col torcicollo, amministrare una comunità è ben altra cosa che continuare solo con inutili aforismi scopiazzati, selfie e feste e festicciole! Se  davvero vuoi fare gli interessi dei cittadini, l’unica strada giusta è quella delle dimissioni!

Consiglieri comunali di opposizione

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta