OTTO STUDENTI DEL COMPRENSIVO SUPERANO LA FINALE PROVINCIALE DEI GIOCHI MATEMATICI

Sono stati in totale otto gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Cariati, diretto dalla professoressa Maria Brunetti, ad aver superato la selezione provinciale dei Giochi Matematici del Mediterraneo che si è svolta il 4 marzo scorso a Cosenza. Un bellissimo risultato, considerato che l’istituto cariatese al Liceo Fermi, dove si è svolta la competizione, è giunto con ben 18 ragazzi. La finale provinciale è stata preceduta, infatti, da altre due selezioni svolte, rispettivamente, nelle singole classi e nei plessi, coordinate dalle docenti referenti Maria Ferrari e Maria Viteritti. Le stesse docenti, insieme con le colleghe Maria Caruso, Natalina Calisse e Letizia Oliva, hanno, poi, accompagnato gli studenti selezionati a Cosenza. Questi i nomi degli studenti risultati vincitori. Per la classe quinta di scuola primaria: 1°classificato Salvatore Doldo, 2° Giovanni Marino; per la prima media: 1°classificato Silvio Marco Forciniti classe 1^B, 2° Pasquale Ascione classe 1^A; per la seconda media: 1° Saverio Doldo classe 2^A, 2° Franco Iacovino classe 2^A; per la terza media: 1° Antonio Tangari classe 3^C, 2° Ilaria Pignataro classe 3^C. Non è il primo anno che l’istituto di Cariati partecipa all’iniziativa, e sempre con ottimi risultati. Venuta a conoscenza della brillante affermazione del suo istituto a livello provinciale, il dirigente scolastico Maria Brunetti ha subito espresso ampia soddisfazione ai docenti e agli studenti, complimentandosi con i premiati: “Un milione di grazie a questi piccoli atleti che gareggiano con uno splendido, prezioso cervello e riempiono di orgoglio tutto l’Istituto scolastico”, ha affermato nell’immediato. Soddisfazione anche da parte dei genitori, che ora dovranno accompagnare i loro figli alla finalissima, nel corso della quale i giovanissimi matematici si confronteranno con i migliori 100 studenti di tutto il territorio nazionale. Parteciperanno alla finale di Palermo, di diritto, il primo allievo classificato per ogni categoria e una percentuale dei secondi classificati tale da garantire un’equa presenza dei concorrenti di ciascuna regione italiana. Maria Scorpiniti (F.S. Comunicazione d’Istituto)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta