E se l’Amministrazione di Cariati invitasse la cittadinanza a piccoli gesti di decoro urbano?

Un modo semplice per far sentirsi tutti più protagonisti nell’accoglienza dei turisti

Ci siamo quasi. Bentornata primavera.

Con l’arrivo della bella stagione il Comune potrebbe lanciare un invito bonario alla cittadinanza e non solo.

A prestare attenzione alla vegetazione prospiciente la pubblica via, a curare le facciate esterne, a manutenere e abbellire cancelli, balconi e finestre anche con piante ornamentali.

Salvaguardando cosi il decoro urbano, l’ambiente e l’immagine di Cariati.

Un territorio colorato, ordinato e pulito aiuta di sicuro a rafforzare e valorizzare l’indubbia bellezza del paese.

Alimentare così il dovere morale, il senso di responsabilità dei cariatesi e proprietari di seconde case, affinché preservano la bellezza del contesto circostante, offrendo agli ospiti un territorio più curato e suggestivo.

Il Comune, ad esempio, potrebbe scegliere anche una piccola task force di cittadini per individuare e segnalare brutture e criticità.

Invitando bonariamente residenti e proprietari a realizzare piccoli gesti per rinverdire la bellezza di Cariati.

Un modo semplice per far sentire tutti più protagonisti nell’accoglienza dei turisti.  

Un benvenuto fattivo per farli sentire importanti avendo scelto Cariati come località per le loro vacanze.

Nicola Campoli 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta