A Cariati le aspettative sono tante

Filomena Greco ha coperto in questi mesi, con il suo ombrello protettivo, un fecondo malcontento e disappunto che serpeggiava da tempo nella comunità cariatese.

Una manifesta sfiducia nei confronti della precedente amministrazione comunale Sero che si é trascinata in avanti, in special modo negli ultimi anni della seconda consiliatura, in maniera stanca, silente e distaccata dal resto della comunità.

Adesso dall’ultima tornata delle elezioni amministrative é trascorso un po’ di tempo e questo ha consentito alla neo Giunta Greco di riprendere in mano una situazione non facile e piuttosto complessa. I fatti lo dimostrano.

Ormai é un coro unanime – e le voci che si fanno più sentire sono proprio quelle dei cariatesi che risiedono in Paese – che si fa sentire e che si aspetta tanto e presto dall’amministrazione in carica. Le aspettative, quindi, sono ben pronunciate.

A dire il vero, colpisce la voglia dei cariatesi di scrollarsi di dosso, in ogni caso, un’antipatica e imbarazzante situazione che costringeva un po’ tutti in passato a non avere più voglia a prendere parte alla vita pubblica di Paese. Un tirare i remi in barca, perché si era azzerata ogni speranza in un futuro diverso. Un modo spontaneo, quindi, di riposta a un contesto che sembrava abbandonato a se stesso e al quel più nessuno credeva.

Tutto sommato sembra che i cariatesi, invece, hanno voglia di riprendersi i propri spazi e di combattere per un domani fatto di tutt’altra natura. L’entusiasmo mostra i suoi effetti.

E dunque l’amministrazione Greco deve stare attenta a non deludere prospettive e fiducia che i cariatesi gli hanno riservato. Non resta allora che confidare nella serietà e passione dei neo amministratori e nella volontà di costruire una Cariati nuova. Capace di riprendersi il ruolo che gli spetta per storia e tradizione nell’ambito del basso ionio cosentino.

Ciò mi sento di gridarlo ad alta voce per quello che ho ascoltato in questi giorni dalla bocca di tanti amici e amiche cariatesi, che si aspettano risultati tangibili che iniziano a intravedere in modo embrionale.

Infine, una cosa é certa. La Giunta Greco non deve perdere il contatto con i cariatesi. Il dialogo costante imbastito in questi mesi con la gente comune, che vuole misurare quotidianamente l’impegno amministrativo.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta