Una giornata al centro storico di Cariati, un’iniziativa creata dal basso.

Cariati..Aut..- Centro Storico Bene Comune Una giornata al centro storico di Cariati, un’iniziativa creata dal basso. Avendo coinvolto nei giorni passati diversi cittadini e diverse associazioni attive sul territorio, si è riusciti ad organizzare un’intera giornata al centro storico. Il programma è il seguente: – Pulizia del centro storico Raduno alle ore 7,00 alla gelateria Fortino. – Passeggiata al centro storico con visita guidata Ad accompagnarci tra le vie del borgo antico ed a narrarci la storia delle sue bellezze vi sarà, infatti, la giovane Dottoressa Rossella Marino. Per l’occasione, grazie alla collaborazione dell’amm.ne comunale, verrà tenuto aperto e reso visitabile anche il Bastione degli Spinelli. Raduno Ore 17,00 al “Pilè” -Aperitivo Belvedere Spezieria Come sfondo un panorama mozzafiato. L’aperitivo è offerto da ‘A Cantina e sarà a base di prodotti tipici. Durante la degustazione la cantante Sina Scigliano allieterà i presenti con canti tradizionali. Ore 19:00 Torrione Spezieria. “Aut- il sogno di Peppino” Tour “Peppino in Movimento. Verso Cinisi” Lo spettacolo di Giulio Bufo, “Aut-Il sogno di Peppino” è uno spettacolo che riscopre il Peppino Impastato rivoluzionario. Cogliendo il collegamento della mafia con il sistema capitalistico, riscopre lo spirito politico della vita di Peppino, rendendo lo spettacolo stesso intrinsecamente militante. “Quella vita, fatta di ribellione, di denuncia, di lotta e di coraggio ritorna sulla scena quasi in punta di piedi, in disordine, con la freschezza di un giovane sognatore la cui vita sarà causa della sua morte. L’attore in scena canta con l’accompagnamento del flauto di Federico Ancona: “Facciamo finta che tutto va bene!”. Perché troppo spesso è questo l’atteggiamento di molti di fronte ai delitti e alle nefandezze della Mafia. Ed è questo ciò che Peppino ha combattuto per tutta la sua vita e Giulio Bufo, attraverso l’arte della parola, la gestualità e la sua singolare capacità vocale, cerca di fare lo stesso in teatro oggi. Lo spettacolo ha la capacità di sollecitare domande, riflessioni, e di portare una maggiore consapevolezza negli occhi degli spettatori. Il grido del personaggio è rivolto alle coscienze, su di esse vuole suscitare una presa di posizione e l’assunzione di una speranza che possa dare corpo ad un’utopia per le nuove generazioni.” (da Teatro.org) Le lotte sociali di Peppino, la sua partecipazione a fianco delle occupazioni dei contadini contro la costruzione della terza pista dell’aereoporto di Punta Rais, richiamano le lotte dei No Tav e quelle del No Mous. Lo spettacolo, allora, trae il proprio significato politico dalla riflessione di Impastato, attualizzandola alle lotte del presente ed avvicinandolo alla gente che continua a portare avanti certe battaglie. Quelle per i diritti di cittadinanza, per la tutela del territorio, per la creazione di spazi sociali occupati e liberati dal mercato, per il diritto ad un esistenza dignitosa, per le lotte dei beni comuni. Ore 21,00 Rione Valle Oltre a diversi cittadini hanno collaborato all’organizzazione: Coop. Le Nove Torri Avis di Cariati Amici del Cuore Cariati Paese Albergo Wine Bar ‘A Cantina Durante la serata vi saranno diversi stand, quelli informativi delle associazioni coinvolte, l’esposizione dei lavori di piccoli artigiani, e punti di ristoro. PORTA ANCHE TU I TUOI LAVORI, LA TUA MUSICA I TUOI PRODOTTI!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta