FAVISMO: Insolita come ordinanza sindacale.

Insolita come ordinanza sindacale, ma pura realtà nel Comune di Cirò Marina. Dove il Primo cittadino, Roberto Siciliani, per tutelare le persone affette da favismo, o meglio dalla carenza dell’enzima G6PDH, quello che si prende a contatto con le fave o la semplice inalazione dei pollini delle relative piante, può causare gravi crisi emolitiche tali da metterne seriamente in pericolo la vita. Identico rischio si corre se le persone suddette vengono a contatto con le coltivazioni di fave, nonché se i vegetali vengono esposti nelle attività commerciali, nei mercati e nelle aree pubbliche. Quindi, i titolari degli esercizi commerciali sono obbligati a fornire una corretta pubblicità della vendita delle fave fresche attraverso appositi cartelli. L’inottemperanza alle disposizione è punita con una sanzione da 25 a 500 euro.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta