STAGIONE TURISTICA 2016. UNA PROPOSTA PER ORGANIZZARLA IN MANIERA ADEGUATA

FRANCESCO COSENTINO. PROPONGO LA CONVOCAZIONE IMMEDIATA DI UN CONSIGLIO COMUNALE AD HOC

E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIO SCONGIURARE L’ENNESIMO FLOP ORGANIZZATIVO E GESTIONALE IN VISTA DELL’ESTATE 2016. SAREBBE UN PREZZO TROPPO ALTO CHE CARIATI NON PUÒ PAGARE. BISOGNA PORTARE PIÙ GENTE POSSIBILE ALL’INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE!!!

PROPONGO LA CONVOCAZIONE IMMEDIATA DI UN CONSIGLIO COMUNALE AD HOC SULL’ORGANIZZAZIONE DELLA FUTURA STAGIONE TURISTICA CARIATESE E L’ISTITUZIONE DI UNA APPOSITA COMMISSIONE COMUNALE BIPARTISAN, ALLARGATA AI RAPPRESENTANTI DEGLI OPERATORI ECONOMICI, TURISTICI, COMMERCIALI ED ARTIGIANALI DELLA NOSTRA CITTADINA

– DICHIARAZIONE STAMPA –
Sulla scia di quell’onda di mentalità ALTERNATIVA e di CAMBIAMENTO che in questi giorni sta invadendo il tessuto civico e sociale della nostra cittadina, ritengo assolutamente necessario l’immediato avvio di un momento istituzionale di concreto ed operativo confronto bipartisan, il più PARTECIPATO possibile in tema di TURISMO LOCALE.

Ciò al fine della preventiva organizzazione della prossima STAGIONE ESTIVA cariatese ed allo scopo di garantire in maniera seria ed efficiente la fornitura dei SERVIZI ESSENZIALI (acqua, raccolta dei rifiuti, pulizia delle spiagge, pubblica illuminazione, decoro urbano, ecc…) ai cariatesi ed ai tanti turisti che popoleranno il nostro bel paese.

Quanto detto, scaturisce dalla considerazione che la futura AMMINISTRAZIONE COMUNALE, a seguito delle prossime ELEZIONI COMUNALI, si insedierà nel bel mezzo della STAGIONE TURISTICA 2016 e, quindi, bisognerà trovarsi pronti ed organizzati per “aggredire” in maniera adeguata la vitale problematica della GESTIONE e DELL’ACCOGLIENZA TURISTICA LOCALE.

Bisogna prendere atto che ad oggi, nonostante le mie interrogazioni, i miei interventi e le mie numerose proposte in merito, concordemente a quelle degli altri CONSIGLIERI COMUNALI DI OPPOSIZIONE, nulla di concretamente programmato, in merito all’imminente ESTATE CARIATESE, si intravede all’orizzonte.

Tenendo ben presenti, inoltre, i FALLIMENTARI trascorsi in tema di ORGANIZZAZIONE delle passate STAGIONI ESTIVE e le clamorose figuracce sull’offerta dei SERVIZI INDISPENSABILI (sia nel periodo invernale che in estate), a cui ci ha abituati l’attuale DIS-AMMINISTRAZIONE COMUNALE, ritengo che sia assolutamente da evitare un possibile FLOP della STAGIONE TURISTICA 2016. Se ciò si dovesse concretizzare, infatti, si comprometterebbe mortalmente la già flebile economia di Cariati e la sua IMMAGINE DI CITTADINA A VOCAZIONE TURISTICA.

Ritengo che questo sia un “PREZZO CHE NON SI PUO’ ASSOLUTAMENTE PAGARE”!!! Bisogna scongiurare ad ogni costo tale rischio!!! AL CONTRARIO È NECESSARIO ATTIVARSI PER PORTARE, IN MANIERA UNITARIA, PIÙ GENTE POSSIBILE ALL’INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE!!!

Pertanto, PROPONGO la convocazione immediata di un CONSIGLIO COMUNALE ad hoc per discutere operativamente e preventivamente dell’ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TURISTICA 2016 CARIATESE, valutando anche l’istituzione di una apposita COMMISSIONE COMUNALE, composta sia da componenti dell’attuale maggioranza, sia da quelli della minoranza consiliare ed allargata ai rappresentanti degli operatori economici, turistici, commerciali ed artigianali della nostra cittadina.

Il mio pensiero è che, tale COMMISSIONE, sarebbe utile a coordinare ed a fare sintesi sul da farsi in merito alla PROGRAMMAZIONE ESTIVA 2016, all’individuazione degli eventuali sponsor, a fornire i suggerimenti e le soluzioni per trovare le specifiche e giuste risorse finanziarie nel prossimo BILANCIO PREVENTIVO COMUNALE, a vigilare anche sull’avviato iter del PIANO SPIAGGIA COMUNALE.

Porterò, sicuramente, tale PROPOSTA al vaglio dei CONSIGLIERI COMUNALI DI OPPOSIZIONE ed alla discussione della prossima ASSEMBLEA del CONTENITORE CIVICO – POLITICO – ELETTORALE dell’ALTERNATIVA, guidato dalla BRILLANTE CANDIDATA A SINDACO FILOMENA GRECO.

IL CAPOGRUPPO e CONSIGLIERE COMUNALE
Dott. Francesco Cosentino

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta