CARIATI. La minoranza grida agli amministratori: avete perso la bussola della democrazia e della civiltà

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE COMUNE DI CARIATI


IL BUE DICE CORNUTO ALL’ASINO

La sedicente Sindaca di Cariati invece di dare risposte e soluzioni alle tante questioni aperte: Acqua, Rifiuti, Fogna, Decoro urbano, purtroppo irrisolte, per la sua ormai certa e manifesta incapacità, continua nella sua opera di manipolare la realtà a favore della menzogna, ormai diventata marcatore identitario della Dis-Amministrazione Filumeniana&company…uscendosene con il solito comunicato stampa, che non fa altro che rispecchiare in modo inequivocabile il ritratto di se stessa!

Per detta del sindaco e del suo fido assessore forestiero, le risoluzioni ai tanti problemi di Cariati arriveranno…. a SETTEMBRE però! Per questa stagione estiva la Dis-Amministrazione non potrà fare nulla!

Solo il solito, ennesimo, ridicolo, comunicato stampa che mistifica la realtà e che cerca di spostare il dibattito dai reali problemi che la nostra Cariati, per colpa esclusiva di questo sindaco e dei fidi reggisacco continua a vivere.

Come Cittadini liberi, ci riteniamo sconcertati di come sia possibile che ieri, in pieno consiglio comunale, la sindaca chieda scusa al consigliere Montesanto per le ostruzioni subite dalla stessa nell’esercizio del sacrosanto diritto di un consigliere di chiedere atti, e oggi, forse perché bacchettata dall’ intoccabile segretaria, di sottoscrivere un vomitevole comunicato stampa, nel quale smentisce quanto affermato da lei  stessa poche ore prima.

Dichiarazioni che rinnegano e negano quello che è ormai sotto gli occhi di tutti… una Dis-Amministrazione priva di qualsiasi forma di rispetto per chi non si omologa al volere del padrone e purtroppo Ahinoi! Incapace di prendere le distanze da certi modi di gestire la cosa pubblica, che dimostra giorno dopo giorno di aver perso la bussola della democrazia e della civiltà e che ha ridotto la casa comunale in una lavatoio, dove prima si macchia e poi si cerca di candeggiare…

Ricordiamo al sindaco dalla poca memoria a convenienza, che è lei che è ha smantellato pezzo per pezzo gli uffici comunali, facendo pagare carissimi prezzi a validissimi dipendenti che non si erano omologati al suo modo di gestire la cosa pubblica! Uffici che a piacimento suo e di qualche benevolo e magnanimo Dirigente rimpingua e depaupera a piacimento ed a seconda delle convenienze e delle firme che servono.

E’ assurdo che chi ha danneggiato e leso l’immagine e l’onore del nostro comune, facendolo  finire per tutte le vicende di cronaca nera su tutte le testate giornalistiche nazionali e mondiali e che in solo sei anni ha svilito l’immagine non solo della figura  del SINDACO, facendo fare alla fascia tricolore il gioco di passa paperino…, ma addirittura della MASSIMA ASSISE COMUNALE che si ritrova con una poltrona di consigliere vuota, perché nessuno dei sostenitori filo-Alternativa ha voluto occuparla, si erga a moralista e moralizzatore, con il vano tentativo di annebbiare le menti dei cariatesi sul disastro creato da questo ormai inutile ed ingombrante Sindaco e dalla sua Dis-Amministrazione  reggisacco.

Se avete ancora un briciolo di dignità e lucidità solo una cosa vi rimane da fare…ANDARE A CASA!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta