CALCIO: Nonostante qualche problema societario, continua la serie positiva dell’ASD Cariati.

Cremissa 1 Cariati Calcio 2 Marcatori : 3’ Giuda, 44’Apicella, 92’ Patera Francesco Cremissa : De Pasquale 6, Aromolo 6,5, Giuda 7, Leto Russo 6,5, Morise 6,5, Laise 6,5, Malena 6 (50’ De Bartolo 6), Lionetti 6 (83’ Pirito s.v.), Alfì 6,5, Fortino 6 (65’Castiglione 4), Scigliano 6. All: Potenza. Cariati Calcio : Curatolo 6, Patera F.6,5 (93 Ioele s.v.), De Roberto 6 (46’Torchia 6), Risoleo 6, Montesanto 6 (76’ Varquez 6), Scarpello 4, Patera Giuseppe 6, Bria 6,5, Apicella 7, Covello 6,5, Astro 6. All: Antonio Cosentino Arbitro : Celestino di Reggio Calabria 6,5 Nonostante qualche problema societario, continua la striscia positiva del Cariati Calcio che , oltre a conquistare l’ottavo successo stagionale, acquisisce altri tre punti preziosi esterni contro una determinata Cremissa, in una partita infinita, conclusasi solo al 92’ grazie al gol-vittoria del fluidificante Francesco Patera, uno dei migliori dei 22 giocatori scesi sul rettangolo di gioco. Vittoria scaccia-fantasmi, dunque, per il collettivo del tecnico Antonio Cosentino che, oltre a conseguire il quinto successo esterno, ha, anche, ridotto lo svantaggio dalla capolista URIA 2000 a soli due punti. Mercoledì 11 dicembre il Cariati recupererà l’incontro, sospeso per impraticabilità del campo, con la Prasar che, in caso di un nuovo successo, tornerà a guidare il comando della classifica generale, che aveva detenuto, con pieno merito, nelle prime sei giornate di campionato. Alla vigilia della gara contro la Cremissa c’era il timore che gli eventi societari a seguito delle dimissioni della presidentessa onoraria, avvocato Filomena Greco, avrebbero potuto incidere sul morale del gruppo, che invece ha risposto bene sul campo grazie al lavoro di mister Antonio Cosentino, bravo a tenere alta la concentrazione e a impostare la gara delicata con la tattica consolidata che ha pagato nelle gare con il Petronà, Minieri King El, Taverna, Pro Mesoraca e Casabona. Il Cariati del presidente Sabatino Tosto sul terreno di gioco della Cremissa ha conseguito la sua quinta vittoria esterna nella ripresa, gestendo le forze nella prima fazione per poi venire fuori in coincidenza del calo fisico-psicologico degli avversari. Match Winner è stato il giovane difensore Francesco Patera che oltre a siglare il gol vittoria, è stato anche protagonista di un salvataggio in extremis sulla linea di porta su un bolide di Malena che aveva scavalcato il portiere Curatolo; eccellente anche la prestazione del goleador Apicella, autore, tra l’altro, del momentaneo pareggio del Cariati conseguito al 44’ del primo tempo. Il Cariati, visto sul terreno di gioco di Cirò Marina, merita senz’altro l’elogio più incondizionato per la vivacità, la determinazione e la freschezza evidenziate nei novanta minuti di gioco. Cuore ed un pizzico di batticuore per i generosi ragazzi di mister Cosentino con gli acuti vincenti del centravanti Apicella e del fluidificante Francesco Patera. ”Siglare il gol vittoria,ha dichiarato il giovanissimo difensore Francesco Patera,è per me motivo di grande soddisfazione.Un gol che moralmente ci aiuta ad affrontare la partita di mercoledì 11 dicembre con la PRASAR con maggiore consapevolezza delle nostre potenzialità.Il segreto della nostra vittoria sulla Cremissa,ha concluso Francesco Patera, è stato l’equilibrio manifestato da noi tutti per l’intero arco dei novanta minuti di gioco”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta