ASSEMBLEA AVIS,APPROVATO BILANCIO E NOMINATI DELEGATI

DONAZIONI, PRESA VISIONE DELLA NUOVA NORMATIVA

 

assemblea avis 27-03-2016Avis, il bilancio del 2015 è più che positivo: molti i giovani che si sono avvicinati al mondo del volontariato. 2016, puntiamo a traguardi sempre più ambiziosi. I valori fondanti dell’associazione e l’azione costante in favore del prossimo sofferente fanno sì che vengano abbattuti muri e barriere, pregiudizi e diffidenze e che venga spianata la via della vera solidarietà, di cui la nostra società ha tanto bisogno.

È quanto ha dichiarato il presidente del sodalizio Damiano MONTESANTO intervenuto nei giorni scorsi (sabato 27 febbraio), presso i locali del centro sociale, l’assemblea annuale dell’Avis di Cariati.

assemblea avis 27-03-20162Oltre a rispettare gli adempimenti statuari – ha continuato MONTESANTO – l’assise è stata l’occasione per fare un bilancio dell’attività svolta lo scorso anno. La presenza dei soci e il numeroso pubblico che ha partecipato è il segno tangibile della presenza dell’associazione nel tessuto sociale della nostra cittadina. Colgo l’occasione – ha concluso il Presidente – per ringraziare i donatori che sono l’essenza dell’associazione, tutti i volontari collaboratori, le strutture, il personale medico e infermieristico che rendono possibile e concreto l’atto della donazione.

assemblea avis 27-03-2016tortaNel corso dell’incontro si è presa visione della nuova e recente normativa volta a migliorare sempre più la qualità della donazione del sangue, puntando sulla cosciente responsabilizzazione e partecipazione del donatore,  in un sistema di sicurezza e garanzia che fanno dell’Avis un punto di riferimento per il servizio  sanitario nazionale.

Durante l’assemblea è stato approvazione il bilancio di previsione 2016, il consuntivo 2015 e sono stati nominati i delegati alle assemblee provinciali, regionali e nazionali.

I partecipanti si sono intrattenuti con un ricco buffet preparato dai soci dell’associazione. – (Fonte MONTESANTO Sas Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta