AMMODERNAMENTO RETE IDRICA ALLA MARINA

AMMODERNAMENTO RETE IDRICA ALLA MARINA DONNICI:STOP SPRECHI E SERVIZI MIGLIORI SOSTITUZIONE TUBATURE A COZZO CAMPANELLO MANDATORICCIO (Cs), Giovedì 28 Luglio 2011 – Ammodernamento della rete idrica, riduzione degli sprechi e servizio più efficiente per l’utenza. Sostituzione di un tratto delle tubature in località Cozzo del Campanello alla marina di Mandatoriccio. DONNICI: situazione difficile, ma terremo fede ai nostri impegni, di ammodernamento dei servizi al cittadino. A darne notizia, ribadendo l’impegno profuso dall’Esecutivo nella soluzione di tutte e criticità che hanno determinato in passato disfunzioni e sprechi, è il Sindaco Angelo DONNICI, che si dichiara soddisfatto e determinato a proseguire in questa direzione. Purtroppo – dichiara il Primo Cittadino – la situazione generale di ridotta liquidità che attraverso anche il Comune di Mandatoriccio, conseguenza di tanti fattori, su tutti la progressiva riduzione di trasferimenti dallo Stato centrale, seppur determina stallo nei tempi di programmazione, non azzera l’impegno senza soste della Giunta nella direzione dell’ammodernamento dei servizi al cittadino. Per troppi anni – prosegue – sprechi ed inefficienza hanno scandito un certo modo di fare amministrazione. L’inversione di tendenza è in atto e, nonostante il periodo infelice ma con la preziosa collaborazione dei cittadini, porteremo avanti – conclude DONNICI – i nostri obiettivi e gli impegni assunti con i mandatoriccesi. I lavori sono stati affidati ad una ditta comunale per gli scavi e ad una ditta di Mirto CROSIA per altri adempimenti. Un investimento, seppur modesto, ma destinato ad aggiungersi all’ingente quantità di risorse che l’Esecutivo DONNICI, sin dall’avvio del mandato, continua a destinare per modernizzare un ereditato sistema idrico datato e fatiscente. Con la sistemazione del tratto Cozzo del Campanello, che ricade nell’area costiera comunale, si avrà un notevole risparmio di spesa per l’Ente, consequenziale ad un minore consumo di acqua.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta