PROSTITUZIONE E SICUREZZA STRADALE, MULTE DI 500 EURO

DIVIETI PER AUTOMOBILISTI E PEDONI

SS 106 E LUNGOMARE SCHIAVONEA LE PIÙ A RISCHIO

CORIGLIANO C. (Cs), Martedì 3 Gennaio – Contrasto alla prostituzione, sicurezza stradale e salvaguardia dell’incolumità pubblica. Su tutto il territorio comunale, nelle aree di pubblico passaggio e, in particolar modo, sulle strade S.S. 106, S.P. 253, 196, 173 e 189, in località lungomare di Schiavonea, è istituito il divieto per i conducenti delle auto di rallentare, fare brusche frenate, procedere a passo d’uomo, effettuare manovre repentine per accostarsi o fermarsi al fine di contrattare con i soggetti, anche minori, dediti alla prostituzione, di farli salire o scendere dai veicoli. I trasgressori dovranno pagare una multa di 500 euro.

 

È quanto stabilisce l’ordinanza sindacale emessa oggi (martedì 3 gennaio) con validità annuale fino al 31 DICEMBRE 2017, che estende il divieto anche a coloro che a piedi e nei luoghi indicati concordano prestazioni sessuali a pagamento. Inoltre, è vietato tenere abbigliamenti ed atteggiamenti indecorosi che possano indurre alla domanda di prostituzione.  

 

Il provvedimento fa seguito anche alle numerose lamentele e segnalazioni pervenute da parte dei cittadini.

 

I divieti non vengono applicati ai mezzi di soccorso, in caso di necessità, ai volontari delle associazioni e delle istituzioni impegnati in attività solidali verso tali soggetti. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying –345.9401195)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta