Legambiente Nicà: “Un territorio in continua lotta”

In questo periodo di grave emergenza, l’impegno del nostro circolo a tutela della salute ed in difesa del pianeta che ci ospita, continua. Nel nostro territorio la lotta contro l’ampliamento della discarica di Scala Coeli, non si è fermata, ed ora più che mai chiediamo a gran voce che venga una volta per tutte archiviata. In data 6 aprile 2020 abbiamo presentato agli organi di competenza una segnalazione sulle presunte irregolarità nel rilascio del decreto di autorizzazione alla realizzazione della discarica per rifiuti speciali non pericolosi in località Pipino nel comune di Scala Coeli. La segnalazione è stata sottoscritta dal Presidente del circolo Legambiente Nicá, da comuni cittadini, dalla Senatrice Margherita Corrado, dagli Onorevoli Paolo Parentela,Elisabetta Maria Barbuto e Francesco Forciniti (movimento cinque stelle). Nell’area inoltre è già presente una discarica ed è urgente la bonifica, che chiediamo da tempo. Il territorio unito, in attesa che il TAR Calabria si pronunci definitivamente sul ricorso presentato dall’Agenzia del
Demanio continua la sua battaglia, ora più che mai in difesa ed a tutela della valle del Nicà e di quanti qui hanno scelto di vivere. Ciò che saremo in grado di preservare oggi garantirà una vita migliore alle generazioni future. Prendiamo atto, inoltre, che il nostro invito fatto al neo Assessore regionale all’ambiente Sergio De Caprio (Capitano Ultimo) tramite la trasmissione televisiva buongiorno Regione di Rai Tre Calabria andata in onda il 23 febbraio 2020 di recarsi a Scala Coeli per verificare di persone la località dove è sorta la discarica è caduto nel vuoto, ci auguriamo che l’assessore trovi il tempo di venire a farci vista.

#EmergenzaSanitaria
#EmergenzaAmbientale
#Bonifiche
#ZeroDiscariche
#Economiacircolare
#RupartiamoDallAmbiente

Il Circolo Legambiente Nicá Scala Coeli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta