“Le Tre Gocce” come azienda esempio nell’edizione nazionale de “Il Sole 24 Ore”

L’azienda di sanificazione e disinfezione “Le Tre Gocce” di Mirto Crosia è balzata agli onori delle cronache nazionali per il suo ottimo operato svolto sul territorio in tempi di Covid-19. L’azienda a marzo e aprile scorsi ha sanificato diversi comuni (tra i tanti Corigliano-Rossano, Cariati, Calopezzati, Mirto Crosia, ecc.), compresi quelli dichiarati “zona rossa” (Cetraro, Bocchigliero, ecc.), mentre prima e dopo il lockdown ha aiutato (e continua), centinaia di attività, liberi professionisti, scuole, chiese, ecc. del territorio calabrese a ripartire.

Proprio questo impegno considerevole è riuscito a far ottenere all’azienda “Le Tre Gocce” uno spazio nell’edizione nazionale de “Il Sole 24 Ore” nell’inserto “Aziende & Territorio” dedicato alle “Imprese e professionisti uniti per la ripresa” di mercoledì 21 ottobre scorso.

Nell’articolo ha colpito il passaggio finale, quello in cui il noto quotidiano nazionale afferma che “Le Tre Gocce in questo 2020 ha rappresentato il volto più bello di una Calabria in cui professionalità, competenza, serietà, coraggio e genialità sono emerse con vigore”. Una bella soddisfazione per una azienda di sanificazione e disinfezione del territorio, unica e sola ad essere menzionata per la Calabria e l’intero Sud Italia.

«Intendo dedicare idealmente – dichiara Leonardo Caligiuri, titolare de “Le Tre Gocce” – questo articolo a quanti hanno dato fiducia alla mia azienda, a tutti gli amministratori, gli imprenditori, i cittadini, i dirigenti scolastici, ecc. che quest’anno hanno veramente sofferto a causa del covid-19, alla mia giovane e preziosa squadra di collaboratori ed alle loro famiglie e poi, soprattutto, a tutti i miei colleghi calabresi: in questa pandemia – continua Caligiuri – in cui si è parlato di medici, infermieri, forze dell’ordine, ecc.  definendoli giustamente come eroi, credo sia giusto ricordare che tra questi, ci sono tutti quelli che in Calabria e in Italia hanno fatto e continuano a fare ancora oggi sanificazioni e disinfezioni degli ambienti interni ed esterni per garantire più sicurezza a tutti i cittadini e correndo, in alcuni casi, anche seri rischi».

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta