Consiglio Comunale convocato in sessione straordinaria urgente rinviato in seconda convocazione il 22/12 p.v. La seduta è andata deserta.

Il Consiglio Comunale convocato in sessione straordinaria urgente per il 19/12/2014 alle ore 10:00 è stato rinviato in seconda convocazione il 22/12 p.v. in quanto, come accade la maggior parte delle volte, la seduta è andata deserta. Erano presenti solo il Presidente del Consiglio Comunale Cataldo Minò e i Consiglieri MariaElena Ciccopiedi, Sergio Salvati e Francesco Cosentino. Anche questa volta non ci si è risparmiati nelle irregolarità: come sempre accade, nonostante la richiesta dei Consiglieri d’opposizione, il Presidente Minò non ha convocato la conferenza dei Capigruppo, che di buona norma dovrebbe tenersi prima del Consiglio Comunale; la convocazione del Consiglio Comunale è stata notificata ai Consiglieri il giorno 17/12 u.s. e il 18/12 u.s. gli atti relativi al punto n. 6 RICONOSCIMENTO DEBITI FUORI BILANCIO, non erano nel fascicolo messo a disposizione dei Consiglieri stessi dagli Uffici comunali preposti; tutti gli atti relativi ai punti posti all’o.d.g. dello stesso Consiglio non sono stati disponibili nella seduta consiliare odierna, neanche in seguito alle ripetute richieste sia del Segretario Comunale che dello stesso Presidente del Consiglio, affinché i consiglieri ne potessero prendere visione ed estrarre copia, come previsto dalle normative vigenti. Pertanto i Consiglieri Ciccopiedi, Cosentino e Salvati subito dopo la chiusura del verbale della seduta odierna del Consiglio Comunale hanno protocollato la richiesta di rinvio dello stesso Consiglio Comunale a data da destinarsi e non al 22/12 p.v., in quanto non ci sarebbero i tempi necessari per consentire ai Consiglieri la consultazione degli atti relativi ai punti posti all’o.d.g. e quindi il regolare svolgimento del proprio mandato amministrativo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta