CALCIO: Il Cariati, ha solo voglia di un pronto ed immediato riscatto.

Il Cariati ha ultimato nel pomeriggio odierno gli allenamenti di preparazione in vista dell’impegno calcistico che lo vedrà opposto, domenica 21 dicembre, alla compagine dello Sport Terranova. La società ha evitato, durante le sedute tecnico atletiche dannose ed inutili polemiche circa l’inopinata sconfitta esterna ad opera del Fiumefreddo con il preciso scopo di garantire la massima tranquillità ai componenti della rosa, anche per evitare che un qualsiasi rimprovero o uno scambio di battute tra compagni, magari per un intervento duro, possono essere amplificati e presentati all’esterno come motivi di tensione o di polemica nello spogliatoio che, assicura il presidente Sabatino Tosto, non ci sono stati. Il massimo dirigente sportivo del Cariati si è intrattenuto con l’allenatore e con la squadra sottolineando l’esigenza di cancellare nelle due ultime gare del girone di andata la brutta figura rimediata col modesto Fiumefreddo. Il presidente Sabatino Tosto ha passato in rassegna le varie fasi della gara di sabato scorso 13 dicembre, soffermandosi sugli errori individuali e collettivi che alla fine hanno determinato la cocente sconfitta. Poi tutti sul rettangolo di gioco per sedute ginniche – atletiche e partitelle a tutto campo. La sconfitta col Fiumefreddo, se da una parte ha lasciato il segno, dall’altra parte è servita a cementare la coesione del gruppo e la sua voglia di pronto riscatto. ”Tutto il gruppo dell’organico, puntualizza capitan Cataldo Scarpello, è coeso e consapevole della delicatezza del momento ed intende cercare subito il riscatto sul campo già da domenica prossima”. Al termine del girone di andata mancano solo due giornate e nel clan azzurro si spera di conseguire due vittorie. Ad avviso di diversi fans non va sottovalutato il dato negativo di sabato 13 dicembre, in quanto sono venute a mancare, durante la partita, con il Fiumefreddo, qualità, intensità, precisione e quando il collettivo ha tentato di reagire lo ha fatto in modo confusionario ed in maniera scriteriata. Le tre espulsioni lo testimoniano ampiamente! Il comando della classifica è sempre alla portata del Cariati in quanto dista dalla capolista Olympic Acri ad un solo punto. Per ambire a tale traguardo è necessario che tutti i giocatori nelle prossime due gare siano compatti ancora di più di come è stato fino ad ora, tutti insieme si esce dal risultato non positivo, quindi se da un lato la squadra ha bisogno dei propri tifosi, anche quest’ultimi, è normale, per ritrovare entusiasmo vogliono vedere prestazioni più positive. La squadra tutta deve continuare ad avere lo spirito che ha espresso fino alla partita con il Sofiota, e la voglia di lottare su ogni pallone fino al novantesimo minuto di gioco. Con il Fiumefreddo il Cariati ha pagato per questo. Con lo Sport Terranova mancheranno i tre espulsi nella partita con il Fiumefreddo: il portiere Curatolo, il centrocampista De Giacomo ed il fluidificante Fazio. Non scenderà in campo nemmeno il forte centrale Ivano Graziano, in quanto infortunato. Sono stati convocati i seguenti calciatori: Straface, Scarpello, Pugliese, Ioele, Varquez, Tranquillo, Blaconà, Ferrentino, De Santis, Castrignanò, Apicella, Torchia, Russo, Campana e Filareti. La sconfitta con il Fiumefreddo, se da una parte ha lasciato il segno, dall’altra è servita a cementare la coesione del gruppo e la sua voglia di pronto ed immediato riscatto a partire già da domenica 21 dicembre con il Terranova.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta