Brava Ruby per il Tuo cuore grande. Avanti con la Tua missione speciale!

Ruby Kate Chitsey è una bambina undicenne di Harrison nell’Arkansas negli USA

Casa di Cura

Non tutti forse coglieranno il senso di questa mia riflessione che ha il solo obiettivo di dare evidenza a un storia che aiuta tanto riflettere e a dare la giusta importanza ai veri valori della vita.

Ruby Kate Chitsey è una bambina undicenne di Harrison nell’Arkansas negli USA. 

Lei un po’ di tempo fa mentre aspettava che la madre, infermiera nelle case di riposo sovvenzionate dallo Stato, finisse il suo turno di lavoro ha iniziato a girovagare per l’ospizio.

Si é soffermata inizialmente davanti a una signora in carrozzina che fissava con tristezza qualcosa oltre l’uscita. Le ha chiesto nella ingenuità della sua giovane età cosa stesse guardando. La risposta, che l’ha tanto colpita, era che stava osservando il proprio cane andare via, compagno di 12 e più anni che non poteva più tenere nella casa di cura.

Un’amica l’aveva portato in visita, e la donna non sapeva se l’avesse più rivisto, perché gli anziani, ha detto, non hanno tanti soldi, e anche pagare un pet sitter che li porti il cane può rivelarsi proibitivo. 

Dopo quel episodio la bambina ha riflettuto abbastanza. Possibile, si è chiesta, che l’anziana non avesse 12 dollari per vedere il suo cane? E poi si è domandata quanti altri anziani non si possono permettere delle piccole cose della vita che danno a loro gioia? 

Quindi ha pensato di munirsi di un quaderno e così ha iniziato a intervistare tutti gli ospiti della casa di cura, annotando i desideri che via via le confessavano. Le risposte che ha raccolto sono state davvero commoventi. Chi ha chiesto una lattina di Pepsi, altri delle patatine, altri ancora dei pantaloni della misura giusta, un audiolibro,un cellulare e un passeggino. 

Allora la piccola ha raccolto in rete 60mila dollari, per realizzare i desideri degli anziani ed è stata eletta da un noto periodico americano la bambina eroe del mese. E ora Ruby ha una missione speciale, quella di far sapere a tutti che gli anziani negli ospizi pubblici d’America (circa 845mila quelli che vivono sulla o sotto la soglia di povertà) hanno solo 40 dollari al mese per il solo vitto, alloggio e cure mediche.

 Nicola Campoli 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta