A CROTONE NON ABBIAMO VOLI PER ROMA!!! ABBIAMO DA 4 ANNI SOLO PROMESSE!!!

Crotone, 11 agosto 2022

Il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, mentre si sta ancora svolgendo la conferenza dei servizi, parla dei voli da Crotone per Roma al presente come se l’esito di questa procedura è veramente scontato.

Il volo per la capitale operato in continuità territoriale è rimasto dal 2018 solo una promessa, nonostante sia fortemente atteso dalla cittadinanza ed abbia visto coinvolti 3 ministri, siano state svolte 2 conferenze dei servizi, siano stati firmati già due decreti di imposizioni, per due volte la Commissione Europea si sia espressa in merito ed un solo bando sia stato pubblicato ancora alcun aereo è decollato alla volta di ROMA!

Secondo noi, purtroppo, viste le gare precedenti e visto la complessità dell’iter di imposizione degli oneri di servizio dovrebbe usare il condizionale!!!

Illustrissimo Presidente Crotone ha solo i voli per Bergamo, Bologna e Venezia, circa 12 voli alla settimana; non ha altro e la conclusione della procedura per la continuità territoriale per il volo Crotone-Roma non porterà alcun volo difficilmente prima della prossima estate!!!

Capiamo benissimo che Lei sia in campagna elettorale ma la preghiamo di parlare per l’aeroporto di Crotone di qualcosa di tangibile per i cittadini.

Illustrissimo Presidente siamo ancora in attesa di conoscere il piano industriale della Sacal per il nostro scalo, ossia dopo anni di gestione, ancora non sappiamo quanti investimenti il gestore unico aeroportuale ha previsto per l’aeroporto di S. Anna.

Sarebbe ancor più bello sentire l’annuncio di voli per Pisa, per Torino ed ancor più urgente dei voli per la Germania, non previsti in alcun bando, con lo stesso spirito con cui parla di quelli raddoppiati per gli aeroporti di Reggio Calabria e per Lamezia terme. Il territorio crotonese ha bisogno di voli concreti a causa della cronica carenza infrastrutturale e del conseguente isolamento riconosciuto dal Governo Berlusconi nel lontanissimo 2002; una situazione gravissima per la quale non sono stati fatti ancora gli investimenti necessari per ricollegare Crotone e la fascia jonica al resto della penisola in maniera dignitosa. Si viaggiava meglio 40 anni fa!

Non alimenti, Presidente, nei cittadini ulteriore confusione o illusioni perché la nostra terra priva di strade veloci, priva di una linea ferroviaria elettrificata attraversata da treni obsoleti ha fame di un trasporto pubblico efficiente per poter andare al nord per lavoro, studio e, purtroppo, anche per salute!!!

Signor Presidente, tramite la Sacal faccia decollare anche Crotone, noi abbiamo solo il nostro aeroporto per poter viaggiare, per poter esser liberi di partire e liberi di tornare.

 

Il Direttivo

Comitato Cittadino Aeroporto Crotone

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta