M. CALIGIURI: ENNESIMA PRESA IN GIRO. ALL’RSA ARRIVA SOLO 1/2 OSS

O c’è un equivoco di fondo oppure è l’ennesima presa in giro per una cittadina che patisce da anni, il totale abbandono delle istituzioni a livello sanitario e non solo.
Ecco i fatti.
Dopo pressanti, insistenti e reiterate istanze, si era arrivati ad ottenere che DUE OSS venissero trasferiti alla RSAM DI CARIATI. Per il responsabili della rsa medicalizzato, per i medici, gli infermieri ed i residui oss sarebbe stata una salutare boccata di ossigeno.

Purtroppo non è cosi! Il nulla osta è stato dato solo per UN OSS. Le due figure professionali avevano fatta esplicita richiesta al commissario Dott.ssa Bettalini per essere trasferite a Cariati. Anche se il loro contratto è per 18 ore settimanali (invece di 36 ), Ci saremmo, momentaneamente accontentati. Cosi è, invece, una presa in giro INACCETTABILE! La dott.ssa Bettalini, commissario ASP, aveva rassicurato sul trasferimento, da Rossano a Cariati di DUE OPERATORI SOCIOSANITARI a 18 ore e non di uno !!. Spero, quindi, che il Commissario possa rimediare al più presto possibile al macroscopico errore, anche perché non siamo più disponibili a subire ulteriori umiliazioni.

C’è una lunga lista d’attesa per ricoveri in tale struttura, persone anziane allettate con gravi patologie che hanno IL DIRITTO di essere assistite e non gravare sulle già precarie condizioni economiche di molte famiglie calabresi. Confido che il Commissario valuti la richiesta di trasferimento che è sulla sua scrivania al più presto possibile. Da valutazioni fatte, con i responsabili coordinatori sanitari, Cariati sarà costretta a chiudere … Rossano può continuare, anche se con difficoltà, ad andare avanti aspettando tempi migliori.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta