Rossano,rubavano la benzina delle ambulanze Indagati in 26 per truffa all’Asp di Cosenza

FONTE: Il Quotidiano della Calabria Due persone, tra cui un autista di ambulanza, sono state sottoposte all’obbligo di dimora ed altre 24 sono indagate nell’ambito di un’indagine del commissariato di polizia di Rossano contro una serie di truffe ai danni dell’azienda sanitaria di Cosenza. Le persone coinvolte nell’inchiesta sono accusate a vario titolo di associazione per delinquere, peculato, frode nelle pubbliche forniture e truffa in concorso. I poliziotti hanno scoperto numerose persone che si appropriavano della benzina dei mezzi dell’azienda sanitaria provinciale di Cosenza per usarla per le proprie automobili. Dalle indagini è emerso anche che alcuni dipendenti falsificavano l’avvenuto svolgimento dello straordinario. Nell’indagine sono coinvolti anche alcuni medici i quali avrebbero firmato certificati fasulli che venivano poi utilizzati per falsi incidenti stradali. Le persone coinvolte nell’inchiesta sono in servizio nei presidi ospedalieri di Rossano, Corigliano Calabro e Cariati

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta