Medici cubani, Tavernise (M5S): buone notizie per gli ospedali dello Jonio

Accolgo con piacere la notizia dell’arrivo dei giovani professionisti

CORIGLIANO ROSSANO – Non posso che accogliere con enorme piacere la notizia dell’arrivo dei medici cubani nell’ospedale di Rossanno oggi, e domani in quello di Corigliano, ma altri sono attesi anche al nosocomio di Trebisacce e di Cariati. Un arrivo tanto atteso per via della grave carenza di personale che è ormai diventata endemica nella nostra sanità pubblica. La loro presenza è indicativa della risoluzione di questo problema e spero possa rappresentare un momento di svolta per allentare lo stress che si vive in corsia. Il personale di alcuni reparti è ormai stremato dai turni massacranti, penso solo al pronto soccorso, e l’utenza soffre di riflesso per colpa di queste carenza. Siamo in un circolo vizioso che può risolversi solo con l’implementazione di personale, un percorso che appare tortuoso e lungo, complicato ma non impossibile.

Per queste ragioni e per altre considerazioni fin dal primo momento ho considerato positivo l’impiego di personale cubano nei nostri nosocomi. Tanto più se sulla loro professionalità e sul loro entusiasmo per questa nuova sfida che li aspetta c’è una considerazione positiva del direttore sanitario dello Spoke di Corigliano Rossano, Luigi Muraca.

Non vorrei mettere le mani avanti, ma spero che il contratto di questi professionisti, che come noto ha durata di un solo anno, potrà essere prorogato ancora, non fosse altro perché grazie alla loro presenza ci sentiamo già tutti più sollevati. Possa giungere da parte mia un augurio di buon lavoro ai professionisti cubani e un in bocca al lupo alla sanità calabrese.

Print Friendly, PDF & Email

Views: 137

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta