Calabria: parte la campagna elettorale. Avanti con idee e proposte

CariatiNet.it è ben lieta di accogliere idee, criticità, proposte

Parte ufficialmente la campagna elettorale per le elezioni regionali dopo soli due anni dalla tornata elettorale del 26 gennaio 2020 che decretò la vittoria di Jole Santelli. Quasi un anno fa, lo scorso ottobre, infatti, la prematura scomparsa della governatrice segnò inevitabilmente la fine della consiliatura. La Calabria, quindi, tornerà al voto per il rinnovo del Consiglio regionale il 3 e il 4 ottobre prossimi. Sono quattro i candidati alla carica per lo scranno più alto della Regione Calabria e ben 22 le liste per il Consiglio regionale in loro appoggio.

I quattro candidati alla carica di Presidente della Regione sono il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Roberto Occhiuto, per il centrodestra; la ricercatrice Amalia Bruni per il centrosinistra; il Primo cittadino di Napoli Luigi de Magistris per un polo civico e l’ex Presidente della Regione Mario Oliverio da indipendente. Sarà un lungo mese di campagna elettorale durante il quale, come al solito, si racconterà e si prometterà di tutto. Questa volta però si dovrebbe entrare per davvero più nel merito delle questioni. Di criticità, ad esempio, la fascia ionica ne ha da vendere a buon prezzo e da raccontare.  

C’è da combattere dalle “nostre” parti contro la crisi di partecipazione e della rappresentanza. Per questo ai protagonisti della campagna elettorale, in primis i candidati Presidenti e Consiglieri, viene richiesto un impegno che vada oltre personalismi e ambizioni personali. Serve accollarsi problemi e fabbisogni. Non servono false promesse, ma chi vuole in modo costante e continuo contribuire al bene comune, risolvendo problemi e fornendo una prospettiva diversa al futuro dei giovani calabresi. 

La Calabria, e in particolare l’abbandonata fascia ionica ha bisogno di confronto e partecipazione. A questo punto la situazione attuale lo richiede, perché non si può fare finta di nulla.  Sanità, mobilità, lavoro, e tanto altro ancora, sono aspetti che vanno affrontati in modo definitivo. CariatiNet.it è ben lieta di accogliere idee, criticità, proposte, per avviare un ragionamento locale che porti a capire in modo razionale i tanti limiti del nostro territorio. 

Del resto, una politica è necessaria e non è più possibile trattare le numerose diseconomie che insistono sull’area rivolgendo l’attenzione solo ad aspetti particolari, serve una visione d’insieme per affrontare problemi così complessi e così diversi tra di loro. La politica ha l’obbligo di ricomporre le singole tessere di un mosaico, se si vuole veramente ricomporre il quadro della società in cui viviamo.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta