Un’ulteriore richiesta di acquisizione di atti al Comune concernente la pratica SOGEFIL

Una notizia eclatante sta attirando, in questi giorni,l’attenzione politica sulla cittadina di Cariati. Sembra che sia pervenuta all’Amministrazione Comunale un’ulteriore richiesta di acquisizione di atti riguardante la triste vicenda della “SOGEFIL” ed i rapporti intercorsi tra la medesima società e gli amministratori. Per saperne di più abbiamo chiesto lumi in merito al capogruppo della coalizione Cariati nel Cuore. L’indagine sulla SOGEFIL, chiarisce Mario Sero, non è finita, in quanto sono in atto accertamenti tra i rapporti intercorsi tra i vari esponenti dei Comuni ed i rappresentanti della SOGEFIL. Gli interrogativi che gli inquirenti intendono chiarire con i componenti dell’Amministrazione Comunale di Cariati, prosegue imperterrito Mario Sero, concernano l’omessa denuncia penale da parte degli amministratori; i rapporti di parentela tra amministratori ed i legali rappresentanti pro tempore della SOGEFIL. Allorchè tali interrogativi verranno sciolti, puntualizza,sempre più incalzante, l’esponente di minoranza, prevedo “tempi durissimi” per gli attuali amministratori. Nonostante che l’attuale maggioranza abbia più volte minimizzato gli ammanchi, anche con pubblici comizi, a mio avviso sostiene senza alcun tentennamento Mario Sero, dalle casse del Comune di Cariati è “sparita” una cifra che oscilla tra i cinque ed i sette milioni di euro”. Il consigliere di opposizione si pone degli interrogativi: Perché i nostri Amministratori, nonostante sapessero del forte ammanco, hanno, con ben tre anni di ritardo, intentato una sola timida azione civile? Perché non hanno chiesto l’emissione di provvedimenti cautelari nel corso di specie sequestri sia di materia penale che civile sui beni della SOGEFIL, al fine di garantire “ Antecausam” il rientro nelle casse del comune dei soldi pagati dai contribuenti cariatesi? Certamente la vicenda della SOGEFIL resterà negli annali della politica cariatese come la pagina più buia ed oscura, emblema di pessima gestione politica. La responsabilità, lo ripeto ancora una volta, conclude Mario Sero, è esclusivamente da attribuire all’attuale sindaco Filippo Giovanni Sero e alla sua maggioranza.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta