l’Anc commemora Salvo D’Acquisto

CARIATI – La sezione cariatese dell’Associazione nazionale carabinieri “Alfio Ragazzi”, ha ricordato il caduto Salvo D’Acquisto, l’eroico vicebrigadiere dei carabinieri fucilato dai nazisti il 23 settembre del 1943, a soli 22 anni, a Torre di Palidoro, per salvare vita di 22 persone in ostaggio degli occupanti. La manifestazione, tenutasi presso l’aula magna del Liceo Scientifico “Stefano Patrizi”, è stata introdotta dal professore Antonio Carbone, docente Unical e membro della Società italiana di storia militare. Dopo i saluti del sindaco Filippo Giovanni Sero, è stata la volta della toccante relazione di Mario Spizzirri, storico, commissario straordinario dell’Istituto per la storia del risorgimento italiano in provincia di Cosenza. Spizzirri ha raccontato del sacrificio del giovane carabiniere, un martire in divisa, il servo di Dio e della Patria, che non esitò un solo istante ad immolarsi per gli altri: “Dobbiamo essere grati alla sua memoria ed al suo splendido esempio. Che egli sia di monito, ogni giorno, a ciascuno di noi, civili e militari, affinché non si perda il valore sacro per la difesa della libertà e della democrazia, in ogni tempo ed in ogni situazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta