LEGALITÀ, ESECUTIVO HA COSCIENZA A POSTO

Il rispetto e la tutela della legalità è sempre stata premessa dell’azione politico-amministrativa del centro destra che ha governato e governa questa Città. Abbiamo la coscienza pulita. Non ci sono macchie infamanti sul nostro operato e su tutte le innumerevoli azioni destinate a garantire, sempre comunque e dovunque, il rispetto delle regole. La trasparenza e la difesa quotidiana della legalità sono contenute e dimostrate negli atti pubblici prodotti da questa Giunta. Non accettiamo dunque speculazioni, di nessun genere, sull’operato di questa Amministrazione Comunale Questo Esecutivo è estraneo alle vicende giudiziarie che stanno colpendo la presenza criminale nella nostra comunità. Nei giorni scorsi – afferma Giuseppe ANTONIOTTI – abbiamo annunciato che non esiteremo un attimo a difendere l’onorabilità della Città di Rossano sia in sede penale che in sede civile. Questo esecutivo – ribadisce il Primo Cittadino – ha sempre operato, sin dal suo insediamento, mettendo al primo posto l’ossequioso rispetto delle leggi. Anche in questo caso parlano gli atti. Il giorno successivo all’inizio della nostra attività amministrativa, nel maggio del 2011, abbiamo messo mano a tutte le situazioni di “discutibile gestione” ricevute in eredità. Su tutte, le autorizzazioni di occupazione del suolo pubblico. Proprio due disposizioni sindacali, una del 19 maggio 2011, l’altra del 7 giugno 2011, revocavano tutte le autorizzazioni per la vendita su aree pubbliche. Con queste due disposizioni, inoltre, veniva autorizzata la bonifica dell’area di Via MAIORANA e la rimozione immediata di un chiosco per la vendita al dettaglio, oggetto delle ultime indagini giudiziarie, presente nella zona sin dal 2009! Non abbiamo nulla da temere – prosegue ANTONIOTTI – e siamo pronti a dimostrare la nostra estraneità ai fatti ed il corretto e cristallino operato dell’amministrazione comunale, mirato sempre al ripristino della legalità. Una storia scritta negli atti del Municipio e consultabile da chiunque. Nei fatti e non a parole. Non a caso, qualsiasi azione avviata e portata a termine in questi due anni di amministrazione di centro destra, così com’è avvenuto anche dal 1993 al 2006, dalla lotta all’ambulantato abusivo e selvaggio dal contrasto dei soprusi al patrimonio pubblico, per finire al costante monitoraggio del territorio, è sempre stata operata attraverso la Polizia municipale, in sinergia con i carabinieri ed il commissariato di PS e prefettura. Abbiamo la coscienza a posto. E riteniamo – conclude il Sindaco – che sull’autonomia storica della classe politica rossanese rispetto a qualsiasi forma di condizionamento esterno, aspetto non irrilevante e che consideriamo anzi valore aggiunto prezioso per tutta la nostra comunità, vadano preservate il buon senso e la capacità di non dividersi, per nessun motivo. Nei prossimi giorni sarà indetta una conferenza stampa ad hoc per illustrare tutti gli atti ereditati ed il lavoro fatto dall’Esecutivo ANTONIOTTI per garantire il corretto svolgimento delle attività pubbliche, sia degli amministratori che degli uffici. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta