gli spazi esterni al santuario, sono pronti ad accogliere i tantissimi devoti, in occasione della festa di San cataldo.

Come è di consuetudine, ogni anno in prossimità della festività di San Cataldo, nei pressi del Santuario sono iniziati quei piccoli lavori per pulire e addobbare nel migliore dei modi il luogo di dimora del nostro Santo protettore. L’altro giorno passando per la via che porta al Santuario del Santo Irlandese, ho avuto modo di vedere all’opera un gruppo di persone, che armati di tagliaerba, pale, rastrelli, scope, sacchetti di plastica dedicarsi a un lavoro di certosina pulizia sia nella via principale che all’interno del piazzale, sia sui lati prospicienti la ferrovia che ai lati del campo sportivo, nelle aree adiacenti le casette, nelle vicinanze della storica fontana con l’intento di preparare nel migliore dei modi tutta la zona del Santuario per il giorno della festa di San Cataldo. Questo gruppo di persone, che fa parte del Consiglio pastorale, ha riferito che ha pure curato la pulizia degli alberi, delle aiuole, piantato nuovi fiori, restaurato l’impianto idrico per perdite di acqua e quant’altro; tutto ciò è stato fatto con passione, naturalezza, spontaneità per rendere il nostro storico santuario il più accogliente possibile per visitatori paesani e non, fedeli e devoti che il giorno 10 maggio onora e venera il nostro protettore San Cataldo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta