EUROPEI 2020-21 – L’ ULTIMA DEGLI AZZURRI.

Italia – Galles = 1-0 (38° Pessina)

Roberto Mancini è stato di parola: il biscotto non c’è stato. Era ovvio, vista la professionalità e la correttezza dei giocatori in campo e dello stesso mister. Finisce così con un altra vittoria, pur di misura, il gol è dell’ atalantino Pessina, con un Galles in inferiorità numerica a causa di un’ espulsione diretta.

Tuttavia entrambe le squadre possono dirti soddisfatte, poiché si qualificano mentre la Svizzera, che vince nettamente con una deludente Turchia per 3-1, potrà solo sperare in un eventuale ripescaggio tra le migliori terze. Assai probabile per la verità. Gli azzurri accedono quindi agli ottavi di finale, dove troveranno l’ Ucraina o l’Austria. A mio modo divedere sono preferibili gli austriaci, per giocarci l’accesso ai quarti. Appaiono più accessibili rispetto agli ostici ucraini.

Sono parecchie le facce nuove in campo scelte da Mancini per questa ultima partita del girone, infatti si vedono ben 8 titolari diversi rispetto a quelli che avevano giocato nelle prime due partite del girone, ma l’Italia gioca comunque una partita da protagonista e sul finire del primo tempo realizza l’unico gol del match, al 38° minuto, con Pessina. Il risultato non cambierà ed è quindi primo posto nel girone a punteggio pieno. Tutto bene, dunque , almeno per ora, aspettando avversari più difficili e competitivi, a partire almeno dai quarti, perché oggettivamente Austria o Ucraina non sembrano rappresentare un ostacolo serio per questa bella nazionale.

Svizzera – Turchia = 3-1 (6° Seferovic, 26° Shaqiri, 62° Kahveci68° Shaqiri)

– A Baku una netta vittoria degli elvetici, per 3-1 ssu una deludente Turchia, davvero pessimo il suo europeo, termina con zero punti nel girone, non basta per qualificarsi come seconda. Agli ottavi va infatti il Galles, nonostante la sconfitta di misura con l Italia. Tuttavia, ben 4 punti in classifica danno ottime chance agli svizzeri di poter di rientrare tra le quattro migliori terze, E’ quasi una certezza. La partita si mette subito bene, finalmente la squadra svizzera mette in campo i campioni che in effetti ha a disposizione tra le sue file: al sesto minuto è subito vantaggio grazie a un gol di Seferovic. Poi una doppietta del talento Shakiri, ex Inter.

Finisce 3-1 in Azerbaigian, ma non basta ancora, anche se la certezza per una qualificazione per il rotto della cuffia non dovrebbe tardare per i talentuosi rossocrociati.

Italia – Galles = 1-0 (38° Pessina)

– Roberto Mancini è stato di parola: il biscotto non c’è stato. Era ovvio, vista la professionalità e la correttezza dei giocatori in campo e dello stesso mister. Finisce così con un altra vittoria, pur di misura, il gol è dell’ atalantino Pessina, con un Galles in inferiorità numerica a causa di un’ espulsione diretta.

Tuttavia entrambe le squadre possono dirti soddisfatte, poiché si qualificano mentre la Svizzera, che vince nettamente con una deludente Turchia per 3-1, potrà solo sperare in un eventuale ripescaggio tra le migliori terze. Assai probabile per la verità. Gli azzurri accedono quindi agli ottavi di finale, dove troveranno l’ Ucraina o l’Austria. A mio modo divedere sono preferibili gli austriaci, per giocarci l’accesso ai quarti. Appaiono più accessibili rispetto agli ostici ucraini.

Sono parecchie le facce nuove in campo scelte da Mancini per questa ultima partita del girone, infatti si vedono ben 8 titolari diversi rispetto a quelli che avevano giocato nelle prime due partite del girone, ma l’Italia gioca comunque una partita da protagonista e sul finire del primo tempo realizza l’unico gol del match, al 38° minuto, con Pessina. Il risultato non cambierà ed è quindi primo posto nel girone a punteggio pieno. Tutto bene, dunque , almeno per ora, aspettando avversari più difficili e competitivi, a partire almeno dai quarti, perché oggettivamente Austria o Ucraina non sembrano rappresentare un ostacolo serio per questa bella nazionale.

Svizzera – Turchia = 3-1 (6° Seferovic, 26° Shaqiri, 62° Kahveci68° Shaqiri)

– A Baku una netta vittoria degli elvetici, per 3-1 ssu una deludente Turchia, davvero pessimo il suo europeo, termina con zero punti nel girone, non basta per qualificarsi come seconda. Agli ottavi va infatti il Galles, nonostante la sconfitta di misura con l Italia. Tuttavia, ben 4 punti in classifica danno ottime chance agli svizzeri di poter di rientrare tra le quattro migliori terze, E’ quasi una certezza. La partita si mette subito bene, finalmente la squadra svizzera mette in campo i campioni che in effetti ha a disposizione tra le sue file: al sesto minuto è subito vantaggio grazie a un gol di Seferovic. Poi una doppietta del talento Shakiri, ex Inter.

Finisce 3-1 in Azerbaigian, ma non basta ancora, anche se la certezza per una qualificazione per il rotto della cuffia non dovrebbe tardare per i talentuosi rossocrociati.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta