CARIATI. Uniti verso la cultura della legalità.

Venerdì 18 novembre, gli alunni della classe terza E della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Cariati, insieme alla Responsabile di plesso prof.ssa Carmela Sonia Pellegrino e alle altre docenti accompagnatrici, si sono recati presso il Liceo Scientifico “S. Patrizi” di Cariati per partecipare ad un incontro sulla legalità.

L’invito all’evento promosso dal Dirigente Scolastico prof.ssa Sara Giulia Aiello, accolto con piacere dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo prof. Alessandro Turano, ha rappresentato un’opportunità di sensibilizzazione per promuovere il pieno sviluppo della persona umana e la costruzione del bene comune. Il Tenente Colonnello Dario Pini ha saputo coinvolgere tutti con spiegazioni incisive ed esempi pratici, instaurando un dialogo proficuo con gli alunni, la cui vivace curiosità è stata manifestata attraverso domande e riflessioni interessanti.

La legalità, fortemente intesa come principio basilare della democrazia e come strumento di repressione contro ingiustizie e crimini, è stata interpretata in chiave artistica dagli alunni della terza E, guidati dalla prof.ssa Carmela Fazio. La mano della giustizia che cerca faticosamente di trattenere a sé più gente possibile, l’albero della legalità da cui si stacca chi si lascia travolgere dal vento impetuoso della prepotenza, l’occhio vigile della società virtuosa che sa riconoscere il valore della legalità al di là delle differenze di genere sono solo alcuni esempi di queste suggestive creazioni. Il messaggio è chiaro e deve far riflettere: «È più facile andare dove va la corrente, è più facile fare come tutta la gente.

Ma cambiare si deve e cambiare si può, basta avere il coraggio di dire di no!».

Carmela Sonia Pellegrino

Print Friendly, PDF & Email

Views: 3

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta