CARIATI. DEPURATORE DI FIUME NICÀ: SI INTERVENGA PER SCONGIURARE IL DISASTRO AMBIENTALE.

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIERI COMUNALI DI OPPOSIZIONE: Maria Crescente, Alda Montesanto e Rita Cosenza


E’ ormai dall’inizio del nostro mandato elettorale che stiamo sollecitando i Dis-amministratori del nostro comune di Cariati, a occuparsi seriamente delle problematiche riguardanti il sistema fognario e l’impianto di depurazione di Fiume Nicà.

Sono diverse infatti le segnalazioni in questi ultimi giorni da parte di cittadini e turisti che ci riferiscono della presenza di probabili fuoriuscite di liquami in corrispondenza del tratto di mare antistante il depuratore.

Vorremmo allora capire, così come richiesto diverse volte agli uffici e Sindaco: il depuratore funziona o non funziona? Quali i risultati dei numerosi lavori affidati in somma urgenza?

Quando ci rendiconterete sullo stato dell’arte del famoso finanziamento di 750 mila euro?

Se facciamo le somme di quanto è costato ai cariatesi il servizio della fogna da quando il nostro comune è Dis-Amministrato dalla maggioranza iGreco&company, si raggiungono cifre da capogiro che mai in passato, quando il servizio funzionava regolarmente, erano state destinate alla gestione di una rete che oggi sversa fogna da tutte le parti e che ha creato e continua a creare danni incalcolabili alla nostra Cittadina.

Ma i nostri DIS-amministratori e connessi reggisacco che pensano solo ai propri tornaconti, sono consapevoli del fatto che il depuratore comunale rappresenta uno degli impianti basilari per la tutela degli ambiente e della salute?

Questi sono solo alcuni dei quesiti posti ai Dis-Amministratori comunali attraverso lo strumento dell’interrogazione e la richiesta di un punto aggiuntivo da discutere nel prossimo consiglio comunale che si terrà il 29 luglio.

Lo stiamo urlando da anni ai sordi Dis-Amministratori che i  servizi essenziali oltre a rappresentare l’elemento basilare e il più importante marcatore  identitario  di un paese civile, costituiscono sicuramente  il biglietto da visita per una cittadina che si voglia definire  a vocazione turistica, ma senza una programmazione degli interventi in tempo utile è normale che si arrivi, nel periodo di maggiore afflusso di turisti, impreparati e travolti dalle emergenze,  con tutte le spiacevoli conseguenze annesse: interventi da parte delle autorità,  grave danno di immagine (di cui a Palazzo si riempiono la bocca solo per zittire i cittadini),  danni economici agli operatori turistici, ma soprattutto pesanti sacrifici e  mortificazioni ai già provati cittadini cariatesi che pur pagando bollette salate si ritrovano senz’acqua, sommersi da fogna e spazzatura…

VERGOGNATEVI e poi fate l’unica cosa che potete fare se avete un briciolo di dignità: DIMETTETEVI!

I CONSIGLIERI COMUNALI: Maria Crescente, Alda Montesanto e Rita Cosenza

Print Friendly, PDF & Email

Views: 4

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta