CALCIO: PRASAR Cariatese: scontro diretto per la permanenza nel campionato di prima categoria

La vittoria sulla diretta rivale Pro Mesoraca, conseguita domenica scorsa, potrebbe aver rappresentato quell’iniezione di fiducia di cui la Cariatese del presidente, architetto Giuseppe Matera, aveva bisogno per dare un senso all’obiettivo postasi dalla società, che è quello di portare la compagine alla salvezza, evitando anche il pericolo incombente dei play out. Ora i biancazzurri di Franco Caruso sono più vicini alla zona salvezza ed i prossimi impegni non sono affatto proibitivi: trasferta col PRASAR, poi allo stadio comunale con il Casabona, quindi gara esterna con la cenerentola Real Catanzaro. E’ una fase di grandi cambiamenti ed anche di nodi da sciogliere. Domenica 26 gennaio la Cariatese affronterà sul campo di Tiriolo la formazione del PRASAR, in grande spolvero, un ostacolo, dunque, pieno di incognite e particolarmente difficile da affrontare.Il reparto difensivo vede all’orizzonte il rientro di Carmine Russo, assente nelle ultime due gare per motivi familiari e del rientrante Francesco Boccia, assente contro la Pro Mesoraca per squalifica. Permane, purtroppo, l’assenza del forte centrocampista De Lorenzo, a cuasa di impegni di lavoro. La vittoria sulla diretta rivale per la permanenza nel campionato di prima categoria è giunta non senza troppa fatica. ”I ragazzi hanno dimostrato contro la diretta rivale della Pro Mesoraca, ha precisato il tecnico Franco Caruso, determinazione e tanta voglia di vincere anche su di un terreno al limite della praticabilità”. Inutile dire che il risultato vincente su una diretta rivale riaccende la passione del calcio. A nostro avviso si sta forse tornando lentamente alla Cariatese “pane e pallone“ e a una cittadina pronta ad immedesimarsi nella sua squadra del cuore come nel glorioso passato scorso quando la Cariatese militava nell’interregionale sotto la guida dell’indimenticabile compianto tecnic Marcello Pasquino. Oggi l’obiettivo prioritario è classificarsi al sestultimo posto; ad inizio di campionato sembrava un’impresa impossibile per la compagine del presidente Giuseppe Matera; adesso invece è un traguardo che il collettivo del tecnico Franco Caruso può solo perdere. “La squadra al momento, afferma l’esponente massimo della Cariatese, architetto Giuseppe Matera, è più sicura dei propri mezzi e anche il nostro tecnico è determinato al massimo a raggiungere la tanto agognata salvexxa, evitando anche i play out”. La probabile formazione che affrnterà la temibile compagine del PRASAR potrebbe essere la seguente: Boccia Giuseppe, Russo Carmine (Riolo), Russo Luciano, Boccia Francesco (Russo Angelo), Crescente, Astro, Cristaldi, Cosentino, Sero Raffaele e Sero Fausto. All: Franco Caruso.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta