CALCIO: Domenica prova decisiva, contro il Belvedere, per il Cariati di Mister Filareti.

Belvedere – Cariati è la partita più importante della 24^ giornata di campionato. Per meglio chiarire è l’incontro, destinato a fare chiarezza sia sulla problematica promozione diretta nel campionatio di prima categoria, girone A, sia sui play off. Un risultato positivo della capolista significherebbe un netto passo in avanti del Cariati verso il campionato di promozione calabra; un pareggio o una vittoria del Belvedere spianerebbe alla compagine del tecnico Liparoti il conseguimento del diritto a disputare i play off. Dunque Belvedere – Cariati sarà, domenica 15 marzo, l’evento calcistico principale del cartellone stagionale. La marcia di avvicinamento del Cariati verso la probabile vittoria finale del campionato, dunque, è già iniziata. Sabatino Tosto, il presidente del Cariati Calcio, raccomanda calma e mente fredda ai suoi calciatori per non lasciarsi prendere da un entusiasmo che potrebbe rivelarsi dannoso. “Ci fa piacere tanto calore attorno e sapere di avere il pubblico sempre al nostro fianco. Siamo attesi, prosegue il vulcanico patron del Cariati Calcio, da una battaglia ma ci sentiamo pronti. L’ultima vittoria conto la formazione del young Boys Cassano, la sedicesima stagionale per la precisione, è stata importante, meritata ma appartiene già al passato. Ora dobbiamo prepararci, prosegue Tosto, con la necessaria umiltà a questa nuova stimolante sfida. Dovremo mantenere i piedi per terra, conclude il massimo dirigente della compagine jonica, continuando a dare sempre il massimo”. Se la forza del Cariati è l’attacco (49 reti già siglate con una partita ancora da recuperare), quella del Belvedere è la difesa che con le veti reti incassate risulta la seconda del campionato, dopo quella dell’Olympic Acri (17). “Non dobbiamo perdere la necessaria concentrazione, sostiene con forza il tecnico cariatese Vincenzo Filareti, per affrontare un Belvedere che non ha mai fatto mistero delle sue ambizioni di mirare a conseguire il diritto a disputare i play off, anche quando non era ancora messo in posizione ottimale. Dovremo continuare, prosegue mister Filareti, ad essere umili, ma nello stesso tempo determinati”. Il Cariati, dunque, è pronto ad ottenere il massimo dallo scontro con il blasonato Belvedere, reduce dall’ottima prestazione offerta, sabato scorso 7 marzo, sul terreno di gioco del Marina Schiavonea, dove oltre a fornire una brillante prestazione ha conseguito un brillante pareggio. “E’ una gara troppo importante, conferma il capo ultras Franca Russo, davvero cruciale per il cammino del Cariati, in questa fase della stagione, soprattutto per rituffarci nella lotta alla conquista della categoria superiore, quindi il nostro collettivo non dovrà fare calcoli; Scarpello e compagni dovranno giocare per ottenere la vittoria ed imporre il loro gioco e le loro qualità. D’altronde in questo campionato nessuna squadra ti permette di fare pronostici avventati. Questa volta, come poche altre, conclude l’incontenibile capo ultras Franca Russo,dobbiamo conseguire il massimo risultato a tutti i costi”. La squadra azzurra, agli ordini del tecnico Filareti, ha ultimato nel pomeriggio di venerdì la sua preparazione tecnico-tattica per il big match di doenica 15 marzo che si terrà sul terreno di gioco di Belvedere. Sulla formazione top secret; unico dubbio riguarda l’utilizzazione del centrale difensivo Ivano Graziano, in quanto risente ancora di qualche acciacco. In sintesi la classica delle prime sei posizioni: Cariati con 52 punti e con una partita ancora da recuperare; Olympic Acri con 46 punti e una partita ancora da recuperare; Schiavonea con punti 45; Brutium con 40 punti; Sant’Agata con punti 37 e Belvedere con punti 36.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta