SERVIZI SOCIALI,25MILA EURO DALLA REGIONE. PER 67 FAMIGLIE DEL DISTRETTO SANITARIO. EDILIZIA SCOLASTICA, SALVATI SCRIVE AI DIRIGENTI

SERVIZI SOCIALI,25MILA EURO DALLA REGIONE PER 67 FAMIGLIE DEL DISTRETTO SANITARIO EDILIZIA SCOLASTICA, SALVATI SCRIVE AI DIRIGENTI CARIATI (Cs), Giovedì 4 Agosto 2011 – Servizi sociali, assistenza alle fasce deboli. In arrivo dalla Regione, complessivamente 25.303,41 euro per 67 richiedenti il contributo previsto. Approvata la graduatoria finale. Sei i comuni destinatari, insieme a Cariati, capofila del progetto. – In vista del nuovo anno scolastico, inoltre, si procede ad individuare risorse utili per effettuare la manutenzione delle scuole. A darne notizia, è l’assessore alle politiche sociali, ai servizi e alla manutenzione, Sergio SALVATI. Sono interessati al finanziamento regionale, destinato alle famiglie con basso o bassissimo reddito e con numero di figli pari o superiori a quattro, oltre al comune di Cariati, anche i comuni di Scala Coeli, Bocchigliero, Campana, Mandatoriccio, Pietrapaola e Terravecchia che fanno parte del Distretto Socio Sanitario n.2 di Cariati – Asp Cosenza. Tra le famiglie ammesse all’aiuto, per la fruizione dei servizi essenziali, in base alla graduatoria unica definitiva, 45 sono di Cariati, 10 di Campana, 3 di Bocchigliero, 3 di Mandatoriccio, 3 di Pietrapaola e 3 di Scala Coeli. Dell’intero importo, 17.028,63 euro verranno distribuiti tra le famiglie di Cariati. 3.890,57 euro tra quelle di Campana. 1.146,85 euro cadauno, tra i nuclei di Bocchigliero e di Pietrapaola. 1.088,79 euro tra gli ammessi di Scala Coeli. Infine, 1.001,72 euro tra quelli di Mandatoriccio. Sul fronte della sicurezza per l’edilizia scolastica, nei giorni scorsi, l’assessore SALVATI ha scritto ai dirigenti scolastici, per comunicare loro l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di eseguire, compatibilmente con la esigue risorse disponibili, i necessari interventi di manutenzione per gli edifici di proprietà comunale, in vista dell’approssimarsi del nuovo anno scolastico.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta