SEI OPERAZIONI DI SOCCORSO NEL WEEK END CON 14 (QUATTORDICI) PERSONE TRATTE IN SALVO

Tra natanti in avaria, richieste di soccorso causate da avverse condizioni meteomarine ed alcuni casi di imprudenza è stato un fine settimana particolarmente impegnativo per la Capitaneria di porto di Crotone che ha dovuto fronteggiare, nel complesso, sei emergenze in mare. Gia nella giornata precedente al ferragosto sono stati soccorsi due natanti (uno in località Capo Colonna del Comune di Crotone con tre persone a bordo ed uno a Strongoli con una persona a bordo) che a causa di avaria ai motori erano rimasti alla deriva al largo. Entrambi tali natanti sono stati soccorsi dall’Unità GC B 49 che ha proceduto a rimorchiare le unità in sicurezza a riva. Un’altra operazione di soccorso ha interessato il litorale di Stalettì, in località Caminia, quando un acquascooter con tre persone a bordo è stato soccorso dal battello veloce G.C. 278 che ha dapprima proceduto al trasbordo degli occupanti in difficoltà e, successivamente, rimorchiato a riva l’acquascooter. Ben più complessa l’operazione di soccorso scattata nel pomeriggio del ferragosto allorquando una piccola imbarcazione a vela di circa 5 metri, nelle acque antistanti la località Le Cannella, con una sola persona a bordo ha contattato, tramite il numero blu d’emergenza 1530, la Sala Operativa della Capitaneria di porto di Crotone per richiedere soccorso in quanto, a causa delle forti raffiche di vento (tra i 25 ed i 30 nodi) aveva rotto una vela (la randa) e contestualmente registrava un’avaria al motore. Stante la delicatezza della situazione sono state inviate due unità navali, la Motovedetta S.A.R. CP 321 ed un battello veloce (il G.C. B 49) che giunti sul posto, ed accertate le ottimali condizioni di salute dell’occupante, hanno rimorchiato l’imbarcazione a vela – con non poche difficoltà – sino a riva. Infine nella mattinata del giorno 16, la M/V CP 761 unitamente al battello veloce GC B 49 hanno soccorso un gommone in avaria, con tre persone a bordo, che è stato rimorchiato sino al porto di Le Castella. Quasi contemporaneamente a Soverato, un bagnante in difficoltà di rientro a riva a causa delle condizioni meteromarine (Mare 2/3 – Vento Forza 4/5) era stato inzialmente soccorso da un pattino con due persone a bordo, anch’esso andato in difficoltà. Il battello veloce GC 278 immediatamente intervenuto ha soccorso tutte e tre le persone in difficoltà conducendole in sicurezza a riva.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta