SCRITTE INTIMIDATORIE DAVANTI A CASA DEL SINDACO

SOLIDARIETÀ E CONDANNA DI GIUNTA E MAGGIORANZA OFFESA L’INTERA COMUNITÀ DI CORIGLIANO Scritte intimidatorie, ingiuriose, offensive ed oltraggiose davanti l’uscio di casa del Sindaco Giuseppe GERACI, a Schiavonea. La scoperta è stata fatta questa mattina, domenica 11 ottobre. Ignoti hanno operato nella notte, ricorrendo all’utilizzo di bombolette spray, imbrattando i muri dei due cancelli d’ingresso primario e secondario, ed il confinante muro di recinzione dell’oratorio San Leonardo. Informate le forze dell’ordine che hanno già fatto un sopralluogo, il Primo Cittadino sporgerà formale denuncia contro ignoti nella mattinata di domani, LUNEDÌ 12. – Giunta e gruppo consiliare di maggioranza esprimono solidarietà e condannano il vile gesto che offende il Sindaco, la sua famiglia e l’intera comunità. Ci auguriamo che il sistema di video sorveglianza possa aver registrato i vili autori di simili gesti intollerabili. Questo grave fatto, unito ad altri, verificatisi in precedenza, denotano il dilagante ripudio dei sacrosanti valori della convivenza civile, del rispetto delle regole e della civiltà democratica e mirano a delegittimare le istituzioni e a destabilizzare gli equilibri, in primis quello sociale, che, tra notevoli difficoltà, l’Esecutivo GERACI sta tentando di ripristinare. La volontà deve essere ancor più di prima quella di proseguire sul cammino di trasparenza e buona amministrazione avviato. La maggioranza, gli amministratori e tutti i cittadini onesti e per bene che contraddistinguono questa grande Città non si faranno certamente intimidire da questi tentativi di aggressione alla serenità sociale. L’obiettivo resta l’interesse generale e continuare a restituire a Corigliano la dignità e la forza della sua storia, della sua cultura e della sua civiltà. – (Fonte MONTESANTO Sas Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta