PESCA,LUNEDÍ 6 FEBBRAIO INCONTRO IN REGIONE

PESCA,LUNEDÍ 6 FEBBRAIO INCONTRO IN REGIONE – CONSEGNATE IN COMUNE LICENZE PESCATORI – SERO: COLPEVOLE DISTRAZIONE ISTITUZIONI PREPOSTE CARIATI (Cs), Sabato 28 Gennaio 2012 – Pesca, LUNEDÍ 6 FEBBRAIO alle ore 11, il sindaco Filippo SERO e una delegazione della marineria LOCALE, saranno ricevuti dall’On. Michele TREMATERRA presso l’assessorato regionale pesca e agricoltura. La celere risposta dell’assessore, dopo la lettera mandatagli dal sindaco, è giunta già nella mattinata di ieri (giovedì 26). Intanto, sempre ieri, una delegazione di pescatori, ricevuta nuovamente dal Primo Cittadino, ha depositato al protocollo comunale un documento, con le licenze di pesca, a dimostrazione della necessità di interventi urgenti. DICHIARAZIONE SINDACO FILIPPO SERO La crisi che attraversa il Paese – dichiara il sindaco – è aggravata per il settore pesca dall’impatto della nuova normativa comunitaria come dimostrano le proteste che in questi giorni i lavoratori del settore hanno portato sino a Montecitorio. È uno dei temi caldi che non solo investono il Governo nazionale, ma attengono in maniera diretta al rapporto tra il Sistema Italia e l’Unione Europea. Un rapporto gestito – continua – troppo spesso, con colpevole distrazione da parte delle istituzioni preposte e che, probabilmente soltanto per questo, ingenera puntualmente, ad ogni innovazione normativa, effetti negativi soprattutto sul settore della “piccola pesca”. È tempo, per le istituzioni ma anche per le rappresentanze di categoria, di una forte assunzione di responsabilità nei confronti di un settore che rappresenta una parte importante dell’economia nazionale e, specie nella nostra realtà locale, una fonte ineliminabile di occupazione e di reddito per tante famiglie. Bisogna partire – aggiunge SERO – dal riconoscere che la normativa europea in costante evoluzione e sempre più restrittiva, spesso non recepisce le peculiarità della nostra pesca per il semplice fatto che queste nei percorsi di elaborazione e approvazione non vengono adeguatamente rappresentate a Bruxelles. Ci sembra, però, che l’Assessore TREMATERRA, già nel breve periodo del suo mandato, abbia dimostrato adeguata sensibilità e forte determinazione per provocare, almeno a livello regionale, il dovuto cambiamento di tendenza. Riteniamo –conclude il Primo Cittadino – che sia giunto il momento di elaborare una piattaforma comune sulla quale individuare un percorso d’azione sinergica e coesa tra Regione, Enti locali interessati, rappresentanze della categoria e addetti, puntando a risultati concreti e possibili e rifuggendo dalla tentazione di derive demagogiche. In tal senso, per quel che compete all’Amministrazione comunale di Cariati, sin d’ora si manifesta la piena disponibilità e il pieno sostegno alle iniziative che vorrà intraprendere la marineria locale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta