N. ABRUZZESE: Urge organizzare la festa della “Transumanza”

Ieri pomeriggio ho preso parte alla Transumanza con l’azienda agricola Ugo Ritacco di Scala Coeli allevatori da generazioni, con una bellissima mandria di vacca Podolica che dalla Sila Magno Greca come ogni anno si spostano sull’altopiano Silano dove trovano foraggio fresco.
Colgo l’occasione di ringraziare Michele, Antonio e Roberto per avermi permesso di fare questa bellissima esperienza grazie ancora e spero di essere dei vostri anche negli anni avvenire.
Non voglio essere ripetitivo ma nella nostra zona urge organizzare la festa della “Transumanza”, perché la cultura degli allevatori e della Transumanza non è solo un patrimonio appartenente al passato, ma è un patrimonio soprattutto attuale da trasmettere alle future generazioni.
Abbiamo l’obbligo di riappropriarci della nostra terra, delle nostre tradizioni, far conoscere i prodotti che le nostre aziende producono, dobbiamo condividere emozioni, esperienze, conoscenza del territorio, per stimolare chi ancora non crede al rilascio del nostro territorio che tutto ciò è ancora possibile, dobbiamo far capire che uno sviluppo ecosostenibile è possibile unendo il patrimonio naturalistico e zootecnico.
NICOLA ABRUZZESE
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta