La Calabria deve puntare alle sue straordinarie specificità

“Alla Calabria non serve l’alta velocità. Semmai servono migliori collegamenti interni, servizi, interventi urgenti per il dissesto idrogeologico, l’emergenza ambientale e il sistema di depurazione. La Calabria deve puntare alle sue straordinarie specificità: agricoltura ed enogastronomia, turismo e beni culturali, natura-ambiente-innovazione”. Lo ha detto franco Laratta, già parlamentare ed attuale consigliere del CdA di Ismea, nel corso di un convegno di pomeriggio a camigliatello silano su “Turismo, cultura e futuro dell’economia calabrese”. Per franco Laratta ” il futuro della Calabria passa dal ritorno alla terra, dalla valorizzazione delle sue eccellenze, dal sostegno alle imprese che investono nei prodotti naturali, da nuovi investimenti nell’artigianato, nella cultura, nelle tradizioni”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta