Il PD di Campana protesta e non vota per il congresso.

Gli iscritti al circolo del PD di Campana, per protesta contro ciò che sta succedendo nel loro partito, a livello provinciale, hanno deciso di contestare democraticamente astenendosi dalla votazione per la elezione dei candidati alla segreteria provinciale. A seguito di una vivace discussione i soci presenti “Hanno preso atto della gravità dei fatti e hanno individuato le responsabilità di strani comportamenti da parte di autorevoli esponenti provinciali del partito, che hanno provocato questa situazione (ignorando il rispetto delle regole che stanno alla base della normale convivenza civile)”. Il loro comunicato continua con l’impegno di ”Rifiutare senza mezzi termini il comportamento di chi pensa di usare il Partito come se fosse un fazzoletto kleenex (usa e getta) o come una porta girevole (entra ed esci) che in pratica fanno e disfano a piacimento regole e regolamenti”. Il circolo “Respinge questo modo di fare e, da adesso in poi, denuncerà agli organismi nazionali e all’opinione pubblica i comportamenti opportunistici che danneggiano l’immagine del partito”. Infine ”Auspica un PD calabrese dove ci sia confronto democratico sulle idee, discussione, rispetto delle regole, agibilità democratica, trasparenza, coerenza e rifiuta la logica “padronale” che confonde e inquina e a gran voce dice: “Fuori i padroni dal nostro partito! Basta con la politica verticistica ed autoreferenziale”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta