Il capogruppo dell’UDC Francesco Cosentino denuncia la mancata approvazione del Rendiconto di Bilancio.

Il capogruppo dell’UDC, nella sua qualità di consigliere comunale di minoranza e in considerazione del suo mandato elerrorale, non concede tregua alla maggioranza.Infatti, nella giornata del 29 aprile scorso ha presentato al protocollo di Palazzo Venneri un’interrogazione, nella quale si sofferma particolarmente sulla mancata approvazione, entro i termini di legge, del Rendiconto di Bilancio esercizio 2012, cioè entro il 30 aprile. Nella sua interrogazione, diretta al Sindaco Filippo Sero, al presidente del Consiglio Cataldo Minò e per conoscenza al Prefetto di Cosenza, al segretario del Comune nonché a tutti i componenti del Consiglio Comunale, nel premettere che alla data del 29 aprile non è stato ancora approvato il rendiconto dell’esercizio finanziario 2012 del Comune, asserisce che il termine perentorio dell’approvazione è fissato entro il 30 aprile. Nel puntualizzare che alla data della sua interrogazione non è stata effettuata alcuna convocazione del Consiglio Comunale per la relativa approvazione del documento contabile, chiarisce ai destinatari della interrogazione che la mancata approvazione, nei termini previsti dalla legge, oltre ad attivare da parte del prefetto la procedura per lo scioglimento del Consiglio Comunaleo, pregiudica anche irrimediabilmente il ricorso alla procedura del Pre Dissesto, varata dall’Amministrazione Comunale con delibera n5 del 23/3/2013. Pertanto il capogruppo dell’UDC Francesco Cosentino chiede espressamente al sindaco e al presidente del consiglio di conoscere le reali motivazioni che hanno indotto l’Amministrazione comunale alla grave omissione e quali iniziative politiche, programmatiche ed amministrative abbiano intrapreso o intendono intraprendere sulla mancata approvazione del Rendiconto di Bilancio esercizio 2012.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta