DOMENICA PROSSIMA A CARIATI UN INCONTRO PER EDUCARE AL DONO DELLA VITA

DOMENICA PROSSIMA A CARIATI UN INCONTRO PER EDUCARE AL DONO DELLA VITA di Maria Scorpiniti Si svolgerà domenica prossima, 27 febbraio, alle ore 18.30 l’incontro – dibattito su “Il dono della vita: differenza tra contraccezione e metodi naturali”. Ad organizzarlo è la parrocchia “Cristo Re” di Cariati in collaborazione con la dott.ssa Paola Pellicanò, relatrice dello stesso incontro, ed è rivolto a tutti, in particolare alle giovani coppie e agli adolescenti, poiché tratterà i temi attuali inerenti l’identità sessualità e l’educazione all’amore, il ricorso ai metodi naturali di regolazione della fertilità, l’accoglienza e la difesa della vita nascente. La dott.ssa Pellicanò, esperta in questo delicato campo, è insegnante di Bioetica presso il Seminario Teologico Arcivescovile di Rossano e svolge la sua opera di medico presso il Centro Regionale Studi e Ricerche per la Regolazione Naturale della Fertilità (RFN) dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Roma, è, inoltre, responsabile regionale del settore diffusione e insegnamento del metodo Billings. L’incontro nasce, secondo il parroco don Mosè Cariati, dalla necessità di offrire ai giovani un’autentica educazione alla sessualità e agli sposi cristiani gli elementi per compiere scelte rispettose dei ritmi di fertilità propri della coppia. Per Paola Pellicanò, su questi temi si corre spesso il rischio di cadere nella banalizzazione, per cui occorre formarsi, conoscere per imparare a vivere la sessualità e la fertilità come un dono, nel suo significato più profondo. La docente e ricercatrice è, tra le altre cose, autrice insieme all’arcivescovo Santo Marcianò del volume “…Secondo il mio cuore…” (2001 San Paolo Edizioni) che propone un itinerario formativo di educazione alla sessualità e all’affettività. Lo stesso arcivescovo Marcianò, lo scorso anno, presso il Centro di Pastorale della Vita di Rossano ha ospitato la Scuola Regionale per Educatori alla sessualità e all’amore e Insegnanti del Metodo Billings “Mariella Servidio”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta