CIF: alla scoperta del pollino

Come oramai tradizione che si rinnova puntualmente da anni il CIF di Cariati anche quest’estate ha organizzato una escursione turistica con la partecipazione entusiastica di decine di turisti che villeggiano in Cariati. Quest’anno l’itinerario alla scoperta dei meravigliosi luoghi della nostra provincia ha avuto come meta il Pollino con due delle località forse più rappresentative Cerchiara di Calabria e Saracena. Partirti di buon mattino da Cariati e costeggiato il mare si sono percorse le tortuose strade che portano a Cerchiara e che offrono al turista estasiato un panorama incantevole ed unico della costa e dei monti. La prima tappa è stata al Santuario della Madonna delle Armi,ove i visitatori sono stati rapiti dalla bellezza selvaggia della natura ma soprattutto dalla particolarità del luogo e dalle caratteristiche della struttura posta nella roccia. Qui la santa messa celebrata da don Anatole e dopo una breve visita al santuario e alla sua storia,giù a Cerchiara accolti da il Sindaco a passeggiare per le incantevoli stradine e a gustare il famosissimo pane.Visitiamo incantati il museo del pane vera memoria storica di un’arte millenaria. Un breve tragitto ed eccoci a Saracena,e qui un rapido trasbordo su autobus navetta messi a disposizione dalla squisita gentilezza dell’amministrazione comunale,con tanto di guida saliamo a Novacco località fiabesca nel cuore del Pollino. Circondati dal verde dei boschi e dei prati,ove d’inverno si può praticare un fantastico sci di fondo,pranziamo nella trattoria assaporando piatti tipici e vino locale. Più che satolli digeriamo passeggiando tra sentieri e alberi ad una aria frizzante e fresca,e poi giù a Saracena, La paziente guida ci porta per le stradine di un centro storico affascinante con case che abbracciano i vicoli e rievocano luoghi arabi. Assaggiamo il moscato passito orgoglio della cittadina Stanchi ma assolutamente contenti riprendiamo la strada di casa ,un viaggio nella nostra terra e nella sua storia più intima a riscoprire località meravigliose e sconosciute,ma affascinanti ed uniche.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta