OSPEDALE, LUNEDÌ 6 INCONTRO PUBBLICO

OSPEDALE, LUNEDÌ 6 INCONTRO PUBBLICO POI, MANIFESTAZIONE E INCONTRO CON SCOPELLITI TEMPO SCADUTO PER QUALCHE EX MASANIELLO OGGI GALOPPINO CARIATI (CS), Venerdì 27 Agosto 2010 – Si terrà LUNEDÌ 6 SETTEMBRE, alle Ore 18, presso il Centro Sociale comunale, alla Marina, un incontro pubblico sulla vicenda Ospedale, alla presenza dei consiglieri regionali del territorio, i quali hanno già confermato le loro disponibilità e presenza. Successivamente, si terrà una manifestazione popolare e, a seguire, una delegazione si recherà all’incontro con il Presidente della Giunta Regionale On. Giuseppe SCOPELLITI. E’ questo il calendario delle prossime iniziative assunte in merito al futuro del “Cosentino”, concordate unitariamente dal comitato civico pro-Ospedale. E’, pertanto, frutto del solito mediocre ed inutile tentativo di strumentalizzazione il commento di qualcuno, ripreso dai media locali, secondo il quale sulle sorti dell’Ospedale di Cariati sia piombata una cappa di silenzio. Falso. Al contrario, e da come si evince dal calendario condiviso dal comitato civico che rappresenta tutte le forze sociali, politiche, sindacali ed i comitati spontanei, da parte di nessuno si lesinano sforzi nella direzione di addivenire, sempre e comunque, a soluzioni che escludano, per metodo ed in premessa, anche il solo rischio di una deprecabile disunione sulla comune preoccupazione, nonostante la complessità della questione aperta, di salvaguardare il “Vittorio Cosentino” e quanto esso rappresenta nell’intero territorio. – Nel respingere, quindi, le accuse infondate di silenzio sulla vicenda, riteniamo che debba invece assumersi la responsabilità di eventuali disunioni nel coeso fronte a tutela dell’Ospedale, chi o quanti tentano ancora di cavalcare la tigre, ai quali va chiaramente detto che è finito il loro tempo. – Sia chiaro, infine, gli accordi ai quali tanto il Comitato quanto l’Amministrazione Comunale si sentono vincolati sono esattamente quelli sottoscritti in Prefettura a fine agosto del 2009. Nessun altro accordo successivo è stato mai sottoscritto, così come in queste ore pare stia inventando qualche ex “masaniello” di ieri, galoppino di oggi al quale va chiaramente detto e fatto capire che il tempo delle balle e del populismo strumentale sulla vita dell’Ospedale, carpendo e tradendo la fiducia e le attese dei cittadini, è ormai soltanto una pessima pagina di cronaca locale, definitivamente voltata. In queste ore serve soltanto autentico impegno di tutti, per l’obiettivo comune.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta