Con le reti di Sifonetti e Labonia il Cariati piega il Filogaso

Vittoria netta quella, della formazione di Vincenzo Filareti, più di quanto dica il punteggio finale

Cariati 2 – Filogaso 0
Marcatori: 64’ Sifonetti, 85’ Labonia
Nota : Espulso al 50’ Maluccio S. per doppia ammonizione.
Cariati : Ferigo 6, Bombarola 7, Caniglia 7, De Giacomo 7,5, Minutolo 7,5, Scarpello 7,5, Filareti 7 (71’ Labonia 8), Ferrentino 7,5, Monteiro 7, (84’ Fortino G s.v.), Sifonetti 8, Torchia 7 ( 61’ Campana 8). All: Filareti
Filogaso : Bombay 7,5, Toscano 6, Mari A 5, ( 68’ Bellissima 5), Maluccio S 6,5, Triya 6, Cascas 5, Corigliano 6,5, Mari D 5 (82’Romeo s.v.), Maluccio F. 6,5, (77’ Tripodi s.v.), Franzè 5, Cutuli 6. All: Antonio Fragale
Arbitro : De Luca Gianluca di Paola 7.Collaboratori: Antonio Petrino ed Emanuela Converso di Rossano 7
Cariati Calcio di autorità e con estrema personalità su un Filogaso che non riesce a tenere il passo della compagine di casa. Vittoria netta quella della formazione di Vincenzo Filareti, persino più di quanto dica il punteggio finale, con grande spessore nonostante un vento di tramontana che ha reso difficoltoso il gioco delle due compagini.
La squadra del presidente Sabatino Tosto sin dal primo minuto di gioco, con il vento a favore mostra di essere in palla, tiene costantemente il comando del gioco e già al 15’ del primo tempo ha l’occasione di passare in vantaggio con la massima punizione per un fallo di mano in area di rigore da parte di Maluccio A, che il brasiliano Monteiro si fa neutralizzare dal portiere Bombay.
Nonostante il vento di tramontana avverso, il Cariati continua ad assediare la squadra ospite chiudendola nella propria area e mancando diverse occasioni da rete sia per il vento di tramontana ma anche per la precipitazione dei propri attaccanti. Clamorosa l’occasione da rete mancata al 34’ dal tornante Daniele Torchia che a qualche metro dalla porta difesa da Bombay manda il pallone alle stelle.
Il Cariati mostra, nonostante l’inclemenza del tempo, di essere in palla, tiene costantemente il comando del gioco e trova il gol soltanto al 64’ con Sifonetti grazie ad una sua stupenda punizione dal limite che va ad insaccarsi all’incrocio del palo sinistro.
La compagine ospite gioca senza ostruzionismi tattici, ma non riesce mai ad impensierire il pur bravo portiere Ferrigo. E’ sempre il Cariati che accumula possesso palla ed occasioni offensive per l’intero arco di novanta minuti di gioco. All’85’ la compagine di casa legittima il successo pieno con una rete da antologia: L’estroso ed incontenibile attaccante Antonio Campana serve un bel pallone al giovanissimo under Santino Labonia che al volo infilza imparabilmente il portiere ospite Bombay in uscita nell’estremo tentativo di bloccare il giovanissimo attaccante locale.
Nonostante il forte vento di tramontana il Cariati, ben diretto dal tecnico Vincenzo Filareti, ha fornito una pregevole prestazione: Ferrentino, De Giacomo, Sifonetti in regia non hanno sbagliato un colpo, Minutolo come sempre un vero baluardo per tutti gli attaccanti ospiti, il libero Aldo Scarpello vero regista della retroguardia.
Una citazione particolare merita senz’altro il giovanissimo under Santino Labonia, autore di una prestazione superba coronata con un eurogol per tempismo e spettacolarità, applaudito a scena aperta dal numeroso pubblico presente. ”Era importante vincere,dichiara a fine gara il presidente del Cariati Sabatino Tosto, per rimanere soli al quarto posto della classifica e per riprenderci dal deludente pareggio esterno con il Soverato Davoli della settimana scorsa. Il risultato è più che giusto perché sia nel primo che nel secondo tempo i ragazzi sono stati bravi a chiudere gli spazi e ripartire creando netta superiorità numerica. Una vittoria fondamentale che fa morale, conclude Sabatino Tosto, e dispensa elogi all’intero collettivo per l’ottima prestazione offerta”.
Merita senz’altro una giusta citazione il saluto commosso dell’intero collettivo del Cariati Calcio, che, a fine gara, si è portato nella zona sud, dove abita la famiglia di Peppino Branca, grande bandiera calcistica della cittadina di Cariati, deceduto nella giornata del 27 febbraio, a rendergli doverosa stima ed affetto sincero.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta