COMUNICATO STAMPA DEL CONSIGLIERE COMUNALE SERGIO SALVATI

Cariati 27 dicembre 2012 – Stamane non si è tenuto il Consiglio comunale, convocato in sessione straordinaria urgente. Nell’aula consiliare eravamo presenti solo io e Filomena Greco. Con enorme stupore, dunque, ho dovuto constatare che il resto della maggioranza aveva deciso di disertare l’odierna seduta. Lungi dal considerare tale decisione illegittima ed immotivata, tuttavia, la stessa è stata assunta a mia insaputa, pur facendo io parte della maggioranza. Correttezza di gruppo consiliare e, prima ancora politica, avrebbe voluto che fossi preavvertito di quanto deciso. Del resto, in due precedenti occasioni, in cui non ho potuto presenziare all’assise per giustificati motivi, ho sempre comunicato preventivamente nelle riunioni di maggioranza il mio legittimo impedimento. Mi sarei aspettato, perciò, dal Sindaco e dal resto del gruppo consiliare lo stesso garbo nei miei confronti. Tralascio ogni mia considerazione sul comportamento del Presidente del Consiglio che, in ogni caso, avrebbe dovuto presenziare, anche solo per provvedere al preliminare rinvio della seduta, dimostrando così di essere veramente un organo istituzionale “super partes” e non solo un membro della maggioranza. Personalmente mi corre l’obbligo di scusarmi con il pubblico presente in aula, che ha atteso invano, per più di un’ora, senza poter assistere alla celebrazione del Consiglio e che, quantomeno, doveva essere informato per tempo della decisione assunta. Voglio considerare lo sgradevole episodio come un fatto isolato e – per quanto mi riguarda – ormai superato senza alcuno strascico polemico, con l’auspicio che simili comportamenti non si verifichino più in futuro. Anche perché in un momento così difficile per il nostro Comune, ritengo sia necessario – come ho già ribadito in più occasioni – il coinvolgimento ed il fattivo apporto di tutti ed in primis dei Consiglieri comunali per poter affrontare e risolvere i tanti e spinosi problemi che attanagliano l’Ente e la nostra cittadina, convinto – come sono – che non servono scelte assunte da pochi e calate dall’alto. SERGIO SALVATI Consigliere comunale

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta