COMITATO CIVICO PRO OSPEDALE: dichiarazione in merito alla contestazione

Si trasmette per conto del COMITATO CIVICO PRO OSPEDALE la seguente dichiarazione in merito alla contestazione svoltasi, oggi pomeriggio a Cosenza, contro il Piano di rientro della Regione Calabria. A Cosenza manifestazione pacifica di oltre 100 concittadini del territorio! Nessuna aggressione, nessun agguato, nessuna ingiuria! Solo fischi per Scopelliti e per il suo scellerato piano di distruzione della sanità calabrese e in particolare nella Sibaritide. Nessun diritto alla salute garantito per oltre 200 mila cittadini di un vastissimo territorio che non hanno nessuna garanzia sui livelli essenziali di assistenza che prevedrebbero oltre 600 posti letto per tutta sibaritide (territorio ex ASL 3). Scopelliti e i suoi accondiscendenti consiglieri regionali ne prevedono, nel miracoloso piano di rientro della sanità poco più di 200 e nessuno ha il coraggio di dire ai cittadini della Sibaritide che fine fanno gli altri 400. Quindi, nessuna lotta campanilistica per ospedali sotto casa ma solo la giusta rivendicazione del diritto alla salute per 200 mila cittadini che non possono pagare scelte clientelari che privilegiano altri territori che hanno la fortuna di avere qualche santo in paradiso.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta