CARIATIUNITA: ennesima dimostrazione di assoluta incapacità politica-amministrativa

Consiglio comunale di Cariati = zero e riporto zero = il nulla più assoluto = disamministrazione iGreco!

Ancora una volta, semmai ci fosse stato bisogno di conferme, si è assistito questa sera all’ennesima dimostrazione di assoluta incapacità politica-amministrativa da parte dei disamministratori di Cariati.
Il Consiglio comunale è stato costretto ad ascoltare lo sproloquio di una pseudo maggioranza che a gran voce ha richiesto al Sindaco di rivedere le proprie dimissioni e di ritornare sui suoi passi, per fare in modo che le comode poltrone continuino ad essere riscaldate da una banda di incapaci che sta consapevolmente distruggendo la Nostra Cariati.
Senza alcuna vergogna, infatti, la facente funzioni, ha ribadito la volontà di proseguire il progetto dell’Alternativa, ritenendolo l’unico capace di poter continuare a (s)governare Cariati.
Il tutto dimenticando di riferire al Consiglio comunale ed ai Cariatesi lo stato di degrado morale, politico, sociale, economico, in cui loro hanno ridotto Cariati.
Il tutto dimenticando di ricordare al Consiglio ed ai Cariatesi tutti i record battuti dal Sindaco sospeso in soli tre anni di disamministrazione comunale.
Il tutto dimenticando di ricordare al Consiglio ed ai Cariatesi le ripetute inchieste giudiziarie che hanno portato Cariati alla continua ribalta nazionale ed alla terza sospensione del sindaco in soli tre anni.
Invece di fare sana autocritica, chiedere scusa ai Cariatesi, abbandonare per manifesta incapacità la comoda poltrona, si è assistito al solito teatrino dei Muti consiglieri che si sono approvati l’ennesimo atto di bilancio farlocco della disamministrazione iGreco.
Una variazione di bilancio che volutamente non tiene conto dello stato disastroso in cui la banda di incapaci ha ridotto il bilancio comunale.
Infatti, nessuna traccia delle poste farlocche ripostate nell’assestamento di bilancio per consentire di trovare gli equilibri farlocchi nello scorso agosto:
€ 600.000 recupero IMU anni precedenti;
€ 17.000 recupero evasione Tassa pubblicità anni precedenti;
€ 200.000 recupero evasione TARI anni precedenti;
€ 80.000 recupero evasione ruolo acqua anni precedenti;
€ 50.000 recupero evasione TASI anni precedenti;
€ 50.000 recupero evasione servizio illuminazione votiva anni precedenti;
€ 200.000 infrazioni Tutor;
Pensate che di questi € 1.197.000 ad oggi 23 dicembre 2019 sono entrati nelle case comunali soltanto 0, zero, euro!!
Eppure, dalla relazione dell’unico componente parlante della disamministrazione iGreco, l’umile assessore delle pappardelle a memoria, nessuna parola sulle poste di bilancio farlocche inserite per “quadrare” i conti di un bilancio fallimentare sotto ogni punto di vista.
Comprendiamo che è molto difficile disquisire di bilanci e contabilità, ma l’umile assessore ha dimostrato, lui come tutti gli altri colleghi muti della maggioranza, di non capire davvero nulla degli argomenti su cui affannosamente ha cercato di fare il professorone prendendo in giro, ancora una volta, se stesso, i “colleghi” di maggioranza, il poco pubblico, tifoso presente.
L’unica cosa certa sarà un nuovo dissesto comunale: un altro nuovo record per la disamministrazione iGreco.
Speriamo che questo sia davvero l’ultimo consiglio comunale di questa triste e disastrosa legislatura.
Ce lo auguriamo Noi! Se lo augura la stragrande maggioranza dei Cariatesi.
CARIATI UNITA

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta