CARIATI UNITA RIBATTE: DAVVERO SI E’ SENZA VERGOGNA E LA “FACCIA TOSTA” DEI DISAMMINISTRATORI DI CARIATI NON HA LIMITI!

La reiterata dolosa volontà di chi disamministra Cariati di nascondere la Verità ai Cariatesi evitando di dare le risposte che attendono ormai da tempo, pur di mantenersi al potere!
Meglio la fantapolitica del torcicollo e parlare di passato, con situazioni che nulla hanno a che vedere con le vicende amministrative al solo fine di buttare fumo negli occhi per giustificare i propri fallimenti e ripulirsi una “pseudo” coscienza !!!
Il primo cittadino di Cariati, la cui storia familiare e’ ben nota anche oltre i confini locali, il suo fido assessore, abile nel salto della quaglia e già pronto ad abbandonare la nave, e la sua armata brancaleone, spieghino piuttosto ai Cariatesi cosa sono le operazioni “Feudatalis” e “Platone”.
Dicano ai Cariatesi se mai prima d’ora un Sindaco sia stato agli arresti domiciliari o un assessore attinto da misura cautelare.
Dicano, ancora, come mai il dirigente di famiglia continua a gravare sulle tasche dei cittadini percependo somme che non gli competono, o ancora a chi appartiene l’indecorosa costruzione adiacente al Torrione della Valle, o come mai si continua a tenere un’obbrobriosa impalcatura ed un cartellone “lavori in corso” su un edificio sequestrato utilizzato solo per carpire consensi!!!
Invece di raccontare le solite stonate barzellette partecipino a tutti Noi cosa hanno prodotto in questi mesi per la nostra cittadina.
Parlino di come mai è stato sequestrato il depuratore, se ci sono indagati per la questione ambientale del mattatoio.
Se poi, il fido assessore saltellino, trova il tempo, espliciti cosa ha fatto lui in merito alla vicenda Sogefil: il nulla e la condivisione più totale! Spieghi lui, sempre se trova il tempo, tutti gli incarichi per lo stretto congiunto che sono tanti e che continuano senza sosta alcuna, sotto ogni stagione politica di Cariati.
Spieghino i disamministratori, come intendono proseguire nella gestione della cosa pubblica, se la legalità tornerà a regnare nelle stanze del nostro Comune o ci sarà ancora dell’altro e se l’arroganza e la politica del padrone lascino finalmente il posto alla cordialità ed alla moderazione!!!
E’ risaputo che il Sindaco sospeso e l’armata brancaleone hanno una gran bella faccia tosta, ma il senso di responsabilità li inchioda a guardarsi allo specchio, non solo per truccarsi, e a dare le risposte che Cariati e i Cariatesi, soprattutto i loro elettori, attendendono da tempo.
INCAPACI, mettete una volta per sempre i vostri molteplici interessi personali da parte e andate via liberando Cariati e i Cariatesi dal vostro malaffare e dalla vostra infinita arroganza.

UNIONE CIVICA CARIATI UNITA

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta