CARIATI UNITA: POSTICIPARE L’APERTURA DELLE SCUOLE

Il capogruppo consiliare di Cariati Unita, Leonardo Trento, ha chiesto a mezzo PEC al sindaco di Cariati: di posticipare, almeno di una settimana, ovvero al 17.01.2022, l’apertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale;

se dovesse ritenere non fattibile tale soluzione, di consentire a tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale, il rientro a scuola solo dopo aver effettuato un tampone che abbia dato esito negativo; di valutare la possibilità di utilizzare adeguate risorse comunali al fine di poter pagare i tamponi, in particolare, per gli studenti meno abbienti.

Tali richieste, scaturiscono dalla crescita esponenziale che i contagi da COVID hanno avuto nel nostro comune negli ultimi giorni, con tantissimi nostri concittadini positivi e interi nuclei familiari posti in quarantena.

Purtroppo, i dati sui contagi che vengono resi pubblici quotidianamente dai siti di informazione, sembrano essere non veritieri. Ciò in considerazione di quanto si percepisce nella cittadina e sui social. Parrebbe, come del resto sta avvenendo in

tutto il resto della nazione, che, a seguito dei ritardi delle istituzioni preposte al controllo ed al tracciamento dei positivi, a molti dei positivi al COVID non vengono attivati nel tempo necessario i procedimenti di isolamento obbligatorio e di quarantena e ciò renderebbe di gran lunga inferiore il numero di postivi nella nostra comunità.

Se consideriamo poi, che la scuola può rappresentare, in tale clima di incertezza, un ulteriore strumento di propagazione del virus con conseguente aumento di contagi su tutto il territorio comunale e che autorevoli virologi consigliano di posticipare la riapertura delle scuole al fine di mitigare un po’ la diffusione dei contagi Covid, riteniamo che le nostre richieste al sindaco di Cariati debbano essere necessariamente attuate.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta