CARIATI. UN MONUMENTO TEMPORANEO PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

COMUNICATO STAMPA N.11– FONTE: COMUNE DI CARIATI (Cs) – 22.1.2022


GIOVEDÌ 27,CUMULO DI SCARPE IN PIAZZA

UN ANNO SENZA VIOLENZA,PROGETTO AL VIA

CARIATI (Cs), sabato 22  gennaio 2022 – Un cumulo di scarpe, di ogni taglia e colore, a ricordare l’orrore e le vittime dei campi di concentramento; un monumento temporaneo per celebrare la ricorrenza internazionale della Giornata della Memoria. Il momento commemorativo, con il coinvolgimento del mondo della scuola si terrà giovedì 27 gennaio alle ore 10,30 in piazza Rocco Trento, nel centro storico.

È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco informando con l’assessore alle politiche sociali Rosaria Bianco che l’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto 25 NOVEMBRE 2011 – 25 NOVEMBRE 2022 – UN ANNO SENZA VIOLENZA, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Municipale e finalizzato a sensibilizzare dal basso sul tema della non violenza, a partire da quella di genere.

Dalla giornata internazionale dell’amore, il 14 febbraio, a quella delle donne, l’8 marzo; dalla giornata internazionale contro l’omofobia (17 maggio) a quella della popolazione (11 luglio); passando dalla ricorrenza di San Lorenzo (10 agosto) alla giornata internazionale delle lingue (26 settembre), contro la violenza sulle donne (25 novembre), fino a quella dei diritti umani (10 dicembre). Il calendario di eventi che si terranno lungo questi 12 mesi è legato alle ricorrenze riconosciute a livello mondiale e saranno oggetto delle diverse iniziative che coinvolgeranno le comunità scolastiche cittadine in attività extra-scolastiche come reading letterari, laboratori, cineforum e momenti di confronto.

Sarà organizzata una giornata conclusiva di riflessione, dove i ragazzi coinvolti prepareranno e presenteranno degli elaborati artistico-letterari (video, poesie, canzoni, disegni).

Il progetto sarà portato avanti da figure professionali messe a disposizione dall’Amministrazione con supporto di figure esterne, con l’aiuto e la collaborazione degli istituti scolastici.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta