Cariati: rifiuti? A che gioco giochiamo?

Siamo alle solite. Sembrava, dopo l’ultimo Consiglio comunale, che tutto sarebbe stato risolto a momenti per la gioia e serenità dei cariatesi e villeggianti. 

Quindi, selezionata la nuova azienda, dopo la procedura di somma urgenza, la stessa prima sarebbe stata pronta e disponibile a “liberare” il Paese e dopo a ritirare i rifiuti secondo il calendario prestabilito. 

Sono due giorni, però, che sul perimetro cittadino tutto resta, ahimè, immobile. Anzi. I cumuli aumentano a dismisura, diventando vere e proprie montagne. 

Tanti sono i lettori che ci inviano foto e segnalazioni da ogni angolo del territorio. Le immagini parlano da sé e prendiamo consapevolezza anche con alcune criticità molto preoccupanti per l’igiene pubblica. 

Nel frattempo, gli agenti della polizia municipale, giustamente, richiamano le persone che depositano fuori orario e in luoghi non consoni i propri rifiuti urbani.  

E, allora, a che gioco giochiamo? Sarebbe possibile avere qualche informazione ufficiale su come sarà affrontata l’emergenza rifiuti? Qualcuno di buon cuore dalle parti di Palazzo Venneri. 

Mai come quest’anno siamo dinanzi a una ulteriore problematica per la quale c’erano tutte le condizioni, a nostro modesto parere, per risolverla prima e non in piena stagione estiva, almeno speriamo!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta